Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Promoturismo Fvg rimarrà a Villa Chiozza

Presa di posizione dell’amministrazione comunale cervignanese contro l’ipotesi di un trasferimento dell’agenzia  presso il castello di Colloredo di Monte Albano

Parole chiave: Promoturismo FVG (1), Villa Chiozza (3)
Promoturismo Fvg rimarrà a Villa Chiozza

La sede di Promoturismo Fvg non sarà spostata. E a scendere in campo è il primo cittadino di Cervignano, Savino, che ha detto no a chi vuole spostare gli uffici situati all’interno di Villa Chiozza nella frazione di Scodovacca.
Tempo fa l’assessore regionale alle attività produttive e turismo Sergio Emilio Bini, aveva annunciato la volontà di trasferire Promoturismo Fvg in un luogo più adatto.
Era stato il sindaco di Colloredo di Monte Albano, Luca Ovan, a offrire il castello di Colloredo come luogo deputato per ospitare l’agenzia. Il consiglio comunale cervignanese ha votato un ordine del giorno sull’argomento.
Nell’aprile del 2011 fu trasferita, a Villa Chiozza di Scodovacca, la sede regionale di Turismo Fvg, oggi Promoturismo Fvg.
La presenza di tale istituzione regionale nel territorio della Bassa rappresenta un’importante e fondamentale testimonianza per la valorizzazione nei confronti di un vasto territorio di tutto il Friuli Venezia Giulia.
Le caratteristiche dell’immobile si sposano con le esigenze di carattere logistico e di rappresentanza. Cervignano, sede dell’Uti Agro Aquileiese, è baricentrico rispetto a tutti i Comuni della Bassa ed è servito da tutte le infrastrutture viarie e ferroviarie. Villa Chiozza, inoltre, dimora dello scienziato che collaborò in loco con Luigi Pasteur debellando il flagello che imperversava negli allevamenti di bachi da seta e rialzata di un piano nel 1904, è definita uno splendido esempio di architettura del primo ’900.
Vi è inoltre uno splendido parco attiguo, che è un’oasi naturalistica e anche faunistica caratterizzata dalla presenza di un allevamento di cervi. Cervignano non ci sta a un impoverimento di questo territorio, specie oggi, impegnato nella promozione turistica.
Abbandonare oggi una dimora storica come Villa Chiozza e un parco straordinario equivarrebbe a consegnare a un sicuro, rapido e inesorabile degrado un patrimonio pubblico di ingente rilievo considerati anche gli investimenti fatti in questi anni. per renderla idonea al ruolo che attualmente ricopre.
Nel 2015 il sindaco di Codroipo aveva lanciato la candidatura a sede per l’agenzia di Villa Manin. Prima ancora, nel 2014, era stato il sindaco di Lignano a farsi avanti per candidare la sua città quale sede di Promoturismo Fvg.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Promoturismo Fvg rimarrà a Villa Chiozza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.