Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Nuovo monumento del Cammino celeste

Sul monumento è stata realizzata in mosaico l’immagine della Madonna del Lussari con 4800 tesserine ricavate da sassi dell’Isonzo

Parole chiave: Cammino celeste (5)
Nuovo monumento del Cammino celeste

Il Cammino Celeste parte dal mare, dall’isola di Barbana nella Laguna di Grado e poi da Aquileia, sede titolare di un Patriarcato dalla storia millenaria. Camporosso è la nona tappa del Cammino per  raggiunge dopo un percorso di 205  chilometri, il Santuario di Monte Lussari, a 1780 metri d’altezza nel cuore delle Alpi Giulie.
Il Circolo culturale Navarca di Aiello inaugurerà a Camporosso, sabato 25 giugno alle 10,30, un altro importante monumento dopo quelli collocati negli ultimi anni  sull’isola di Barbana, a Castelmonte e sul Monte Lussari.
Questo segno del Cammino Celeste rappresenterà nel futuro il punto di ritrovo per tutti i pellegrini che si accingeranno a salire a piedi il Monte Lussari. Il monumento è stato collocato in via Lussari dopo l’ultima casa della via prima di intraprendere nel bosco la salita verso l’antico sentiero del Pellegrino.
L’opera è stata realizzata da Aurelio Pantanali di Aiello del Friuli, da Eligio D’Ambrosio di Castions di Strada e da Orlando Zorzenon di Strassoldo.
Sul lato monte del monumento è stata scolpita la croce dell’antico Patriarcato di Aquileia, e in mosaico l’immagine della  Madonna del Lussari composta da 4800 tesserine di mosaico ricavate da sassi colorati individuati sul greto dell’Isonzo. Su una bacheca a fianco del monumento è descritto in quattro lingue il progetto del Cammino Celeste fondato e gestito dall’Associazione Iter Aquileiense di Mariano del Friuli.
Sul lato verso valle del monumento invece è stata scolpita la figura dell’Angelo presente sulla colonna lungo la strada per Tarvisio,  dove nel passato, prima della costruzione della cabinovia, si riunivano i pellegrini del Lussari;  in bassorilievo sono state stilizzate sette delle quattordici stazioni della Via Crucis presenti lungo il sentiero del Pellegrino con in alto la chiesa del Lussari ed il suo caratteristico campanile.
Tutti potranno partecipare all’inaugurazione alla presenza degli autori, delle autorità e dei parrocchiani di don Dionisio che benedirà l’opera. L’evento sarà allietato dalle musiche della banda Gioacchino Rossini di Castions di Strada, a seguire alle 12,30 ed alle 15,00 al Santuario due Messe con i pellegrini del Cammino Celeste.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Nuovo monumento del Cammino celeste
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.