Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Le Croci di Malta: riconoscimento per le attività umanitarie, culturali e sociali

L’edizione 2018  ha visto premiati  il Coro femminile Multifariam,  Ferruccio Tassin  e Luciano Fracaros

Le Croci di Malta: riconoscimento per le attività umanitarie, culturali e sociali

Mattinata intensa a Ruda il 2 giugno. si è tenuta una semplice ma sentita cerimonia organizzata dall’AUSER Bassa Friulana che, alla presenza del sindaco e dei propri tesserati, ha presentato il nuovo mezzo in dotazione per lo svolgimento dei vari servizi che fornisce alla comunità.
Alle 11.45 è stato celebrato il 72° anniversario della Repubblica italiana, alla presenza dei rappresentanti Civili e Militari si è tenuto l’alzabandiera e la deposizione di una corona in ricordo dei Caduti.
Alle 12, in sala consiliare, nel Saluto ufficiale il sindaco Franco Lenarduzzi ha ricordato i valori che hanno portato alla Costituzione elemento cardine della nostra vita democratica; la Costituzione è stata donata ad ogni diciottenne che si è presentato a riceverla ed anche, tramite skipe quindi virtualmente, ad una giovane che per motivi di studio si trova in Norvegia.
Momento molto toccante per tutti quando a seguire si è svolta, per la 19^ volta, la cerimonia per il conferimento dei Premi Croce di Malta ad alcune personalità ed associazioni che si sono distinte per la loro attività svolta ai fini sociali, umanitari, culturali nella comunità rudese.
Quest’anno il Premio Croce di Malta 2018 è andato al Al Coro Femminile Multifariam "per la lunga attività corale risalente ai primi anni ottanta; per aver coinvolto tante ragazze del territorio nell’arte della musica, diventando un sicuro riferimento nel panorama corale della Regione; per i numerosi successi ottenuti in diversi concorsi italiani ed europei, non ultimo la vittoria del concorso di Praga dello scorso dicembre; per essere fin dalla fondazione, con la valente guida della maestra Gianna Visintin, una delle espressioni più significative della Scuola Comunale di Musica."
Il Premio Croce di Malta 2018 è stato assegnato a Ferruccio Tassin "per la sua costante e appassionata azione di ricerca e documentazione della storia del territorio; per il profondo legame con la nostra comunità, nucleo di origine della sua famiglia; per lo spirito tipicamente rudese con cui racconta vicende e personaggi locali; per la disponibilità e la collaborazione nelle iniziative culturali promosse da Amministrazione Comunale e realtà associative.
Il Premio Croce di Malta 2018 "Mauro Stafuzza" è andato, infine, a Luciano Fracaros "per la generosa disponibilità dimostrata in varie realtà associative ed iniziative locali, espressa sempre con modestia e spirito di servizio; per il suo costante impegno quale componente della squadra comunale di Protezione Civile di cui per molti anni ha ricoperto il ruolo di coordinatore; per la sua opera di volontariato prestata presso la Croce Verde; per la sua pluriennale attività di donatore di sangue e per il ruolo attivo quale componente del direttivo della locale AFDS.
La commissione che ha conferito i premi, presieduta dal Sindaco Lenarduzzi ed era composta dai sindaci emeriti Palmina Mian e Alfonso Marcellino Sgubin, dal vicesindaco Lorenzo Fumo, dal consigliere comunale Jennifer Tonetti e dal rappresentante della minoranza consiliare Bruno Berto.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Le Croci di Malta: riconoscimento per le attività umanitarie, culturali e sociali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.