Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

Ronchi: Ss.Trinità, patrimonio d'arte e fede

L’antica chiesa necessità di alcuni urgenti lavori di restauro conservativo

Parole chiave: restauro (38), Chiesa Ss.Trinità Ronchi (1)
Ronchi: Ss.Trinità, patrimonio d'arte e fede

L'antica chiesa della Ss. Trinità di Ronchi dei Legionari ha riportato alcuni danni alla struttura causati dall’eccessiva pioggia di quest’anno. Un accumulo di guano, dovuto allo stazionamento di un gruppo di colombi, ha provocato dei danni alle tegole di una parte del tetto.
Le numerose precipitazioni, allo stesso tempo, hanno peggiorato ulteriormente la situazione, causando la perdita di acqua all’interno della struttura per la presenza di due falde nella zona absidale. Don Umberto Bottacin, parroco di Maria Madre della Chiesa in Ronchi, ha provveduto subito ad avviare l’iter per la partenza dei lavori di ristrutturazione della chiesa, affidandosi alla ditta De Vescovi di Monfalcone.
I lavori di restauro consistono nel ricoprire con la guaina la parte del tetto danneggiata procedendo poi con la posa di tegole nuove, ricoperte da quelle vecchie, con il fine di non modificare e alterare la storica chiesetta ronchese.
"Ho esposto il problema alla comunità e ho chiesto a loro un piccolo aiuto economico; sono riuscito ad ottenere un contributo di duemilaottocentocinquanta euro per incominciare i lavori" sottolinea don Umberto, il quale intanto aspetta ancora di ricevere un finanziamento da parte del comune di Ronchi dei Legionari di ottomila euro.
I lavori si concluderanno circa a metà dicembre. "Il restauro della chiesa della Ss.Trinità è urgente" - aggiunge il sacerdote - "anche perchè la comunità ortodossa rumena di Ronchi dei Legionari e dei comuni vicini pratica le sue celebrazioni in questo spazio". La chiesa è stata infatti concessa in comodato gratuito alla congregazione ortodossa, per mezzo di accordi presi tra i superiori della comunità ortodossa e la nostra diocesi.
Questa struttura è solo una sede provvisoria, poiché la comunità ortodossa ha richiesto al comune di Monfalcone di costruire un prefabbricato dove poter professare la loro liturgia. La comunità cattolica inoltre desidera riavere la propria chiesetta, in quanto si possono tenere delle celebrazioni cattoliche con il preavviso ai sacerdoti operanti nella comunità. Il restauro di questa chiesa è sentita dalle comunità cristiane, sia quella cattolica che quella ortodossa. Non solo per continuare a professare il culto nell’amata chiesa ronchese ma anche per conservare un’opera tutelata dalle Belle Arti.
L’edificio sacro della Ss. Trinità ha infatti origini antiche in quanto venne costruita nel lontano 1759 per volere del conte Pianese.
Egli aveva molti possedimenti, tra cui una casa dominicale a Ronchi e, grazie al permesso del patriarca di Aquileia Daniele Delfino, poté realizzare il progetto di costruzione di una piccola chiesa per la sua famiglia, vicino alla sua abitazione, dato che la sua casa distava di molto dalla parrocchiale di Ronchi. Successivamente la chiesa passò in eredità ai conti Mantica e nel 1900 venne acquistata dalla famiglia De Dottori.
Tra il 1918 e il 1923, mentre si costruiva la chiesa dedicata a  San Lorenzo martire, la chiesetta deteneva le funzioni di parrocchiale per i battesimi, le cresime, i matrimoni e i funerali.
Nel 1961 Ss. Trinità venne acquistata dalla famiglia Bennati che la donò successivamente nel 1975 alla parrocchia di San Lorenzo.
Oggi questa chiesa appartiene ecclesiasticamente alla giurisdizione della parrocchia di Maria Madre della Chiesa ma rimane un simbolo per l’intera cittadina di Ronchi dei Legionari, un vero e proprio sito storico delle comunità cristiane che vi fanno parte da generazioni ed è proprio per questo motivo che si intende spingere la comunità ronchese di oggi a conservare il tesoro che questa chiesetta rappresenta.

Ronchi: Ss.Trinità, patrimonio d'arte e fede
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.