Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

L’unica Luce che illumina le menti e scalda il cuore

Si ripete anche quest’anno nelle comunità del Mandamento l’iniziativa promossa dagli scout

Parole chiave: Luce di Betlemme (7), Avvento (69), Natale (58)
L’unica Luce che illumina le menti e scalda il cuore

Non era ancora iniziato il Tempo dell’Avvento quando i centri commerciali e poi le nostre città e paesi si sono pian piano riempiti di punti e festoni luminosi. Siamo nel periodo in cui il sole tramonta prima e l’oscurità avvolge il nostro mondo facendoci sentire di più il freddo che anticipa l’arrivo dell’inverno.
Quelle luci danno calore e preludono a una festa. Sono belle iniziative.
L’Avvento ed il Natale però sono altro.
C’è bisogno di un’altra luce che illumini le menti e scaldi i cuori portando quella attesa creativa di pace e solidarietà che la nascita di Gesù, Dio che ha lasciato il cielo per essere uno di noi, indica come segno della sua continua presenza nella storia. Pace con Dio e pace nell’umanità. E’ la luce di Betlemme, una fiammella accesa nella grotta della Natività, dove da secoli l’olio donato dalle Nazioni alimenta una fiamma perenne.
Quest’anno arriverà a Monfalcone nel primo mattino di domenica 16 dicembre, portata in treno dagli scout triestini che il giorno prima la riceveranno dagli scout austriaci a Vienna, dove sarà arrivata da Betlemme portata dalle mani di un bambino.
La Luce di Betlemme, come segno di amore e solidarietà nel periodo dell’Avvento e del Natale, è una iniziativa nata nel 1986 nella sede  di Linz della ORF - la radiotelevisione austriaca e da subito sposata dagli scout che hanno iniziato a distribuire quella Luce prima in Austria e poi negli altri Paesi europei. E’ diventata ormai una tradizione anche a Monfalcone dove da anni gli Adulti ed i Gruppi Scout ricevono alla stazione ferroviaria la Luce per portarla nelle nostre chiese e da lì i fedeli possono portarla a casa loro. Una Luce che si diffonde come segno di solidarietà e amore che vuole illuminare la vita di tutte le persone, siano sole, riunite in famiglia, raccolte in comunità.
Nella settimana dal 17 al 22 dicembre gli scout porteranno la Luce anche nelle scuole che hanno aderito alla proposta di ricevere questo simbolo di pace valorizzandone i contenuti nell’ambito dell’insegnamento trasversale "Cittadinanza e Costituzione".

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
L’unica Luce che illumina le menti e scalda il cuore
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.