Monfalcone - Ronchi dei Legionari - Duino
stampa

E dopo mezzo secolo... si canta ancora!

Festa di compleanno in parrocchia a San Giuseppe di Monfalcone.

Parole chiave: Corale San Giuseppe (1), 50 anni (2), anniversario (164)
E dopo mezzo secolo... si canta ancora!

Sono passati 50 anni da quando il parroco don Pino Deluisa, amante della musica e della liturgia, affidò alla professoressa Maria Luisa Zernetti l’educazione al canto di un gruppetto di bambine, facendo nascere il primo coretto di voci bianche nella neonata parrocchia di San Giuseppe. Fu il primo nucleo di una attività di canto liturgico che oggi porta il nome di "Corale San Giuseppe".
Domenica 26 novembre, il cinquantesimo anniversario di fondazione sarà ricordato nella Santa Messa parrocchiale delle 9.30 e con un concerto, alle ore 17, con la partecipazione della Corale Angelo Capello di Begliano diretta dal maestro Lorenzo Mazzarella. Nella storia della Corale San Giuseppe c’è tutto il percorso del nuovo rapporto tra musica e liturgia che il Concilio Vaticano II ha proposto per rendere la partecipazione dei fedeli "corale" anche nell’epressione musicale.
Un anniversario di festa che ricorda persone che hanno lasciato traccia in questo settore anche nella vita della nostra diocesi, come don Narciso Miniussi che, anche per lo stimolo di don Pino, ha composto canti semplici, per testo e melodia, in modo che tutti in chiesa potessero cantare assieme. Don Narciso sarà poi anche direttore del coro parrocchiale che vedrà succedersi nel tempo in questo ruolo Franco Fancello, lo stesso don Pino, Enrico Gardina, Lucia Lo Bello, Marino Valente. Ognuno ha portato innovazioni ed entusiasmo in aderenza all’evolversi della vita e delle esigenze della comunità parrocchiale per la quale la corale era, come è, un reale servizio alla migliore partecipazione alla celebrazione eucaristica e ai momenti di preghiera.
Tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta il coro parrocchiale aveva esteso il proprio repertorio anche ai canti popolari e per alcuni anni ha visto affiancarsi un coro di voci bianche, "Clara Vox".
 Oggi è diretto dal maestro Marino Valente, che ha ricevuto l’incarico nel 1999 dal parroco don Bruno Sandrin. Il maestro Valente ha raccolto l’eredità dei suoi predecessori e, sulla linea degli insegnamenti del fondatore don Pino, ha saputo far capire e trasmettere l’importante ruolo del coro quale aiuto e completamento della partecipazione dei fedeli alla liturgia.
Oggi il coro è una presenza concreta, viva e coinvolgente che ha raccolto l’eredità del passato, tenendo viva la tradizione del canto popolare natalizio e delle musiche di "don Ciso", ed ha guardato allo svilupparsi della musica liturgica nei brani di grande respiro spirituale di Marco Frisinna, valorizzando nel contempo il canto giovanile anche con i brani del Gen Rosso e del Gen Verde.
In questi cinquant’anni, una preziosa è insostituibile presenza è stata quella degli organisti: sulla tastiera, ad accompagnare il coro e ad aiutare la preghiera dell’assemblea dei fedeli, si sono espresse Maria Luisa Zernetti, Alida Valle, Cristina Deudonnè, Chiara Gasparini, Patrizia Diani, don Narciso Miniussi ed il maestro Lorenzo Mazzarella. Cinquanta anni di servizio con la passione di cantare ancora sono una "buona notizia".
Buon compleanno ’Corale San Giuseppe’.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
E dopo mezzo secolo... si canta ancora!
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.