Gorizia
stampa

Un nuovo Club Acat aperto a Campagnuzza

Grazie alla disponibilità della locale parrocchia

Parole chiave: circolo (77), Acat (4), inaugurazione (22), Campagnuzza (5)

Si è tenuto nei giorni scorsi nell’oratorio "Giovanni Paolo II della Parrocchia "Santa Maria della Misericordia", nel quartiere di Campagnuzza a Gorizia, un incontro pubblico organizzata dai quattro Club degli alcolisti in trattamento, che svolgono la loro attività nel comune di Gorizia.
Recentemente, grazie all’umanità e alla sensibilità del parroco don Fulvio Marcioni, nei locali dello stesso oratorio è stato aperto uno di questi quattro Club, che è stato contrassegnato col n. 78 e denominato "Fili di Luce".
Per le famiglie che operano in questo e negli altri Club è stata l’occasione per presentarsi, ringraziare per l’ottima accoglienza ricevuta ed illustrare pure come operano i Club nel loro interno e in seno alla comunità.
Erano presenti una cinquantina di persone, tra le quali hanno portato il loro saluto l’assessore al welfare del Comune di Rorizia, Silvana Romano, il parroco don Fulvio, il presidente dell’A.R.C.A.T. Giovanni Marin e la presidente dell’associazione A.C.A.T. "Goriziana", Vilma Saksida.
L’incontro si è tenuto in un clima molto empatico, in cui è stato fatto un ampio resoconto del lavoro dei Club che adottano la metodologia dell’approccio ecologico sociale, ideata dal professor Hudolin negli anni ’70.
E’ stato sottolineato che il Club fa parte ed è della comunità in cui si trova e non esercita nessun tipo di proibizionismo, nel rispetto della libertà delle proprie scelte, che ciascuno ha e deve avere; si prefigge solo di essere un’opportunità per le famiglie del territorio.
Tutti i membri della comunità vi possono accedere liberamente senza alcuna formalità in quanto entrano a casa loro. Il suo compito è quello di dare supporto alle famiglie con problemi alcolcorrelati è ognuno può avvicinarsi ad esso anche solo per informarsi.
E’ pure possibile, in questo modo, consultarsi quando si manifesta un problema legato alla sostanza alcolica, intervenendo prima che diventi ingestibile ed abbia già procurato danni irreparabili. Gli altri tre Club che operano a Gorizia sono il n. 233 "Orizzonti nuovi", in via Baiamonti 19, il n. 91 "Primavera/Pomlad" nel rione di Sant’Andrea e il n. 86, "Fogolar" a Lucinico.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Un nuovo Club Acat aperto a Campagnuzza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.