Gorizia
stampa

San Giuseppe, padre nell’ombra dal coraggio creativo

Domenica 8 maggio dopo la messa delle 9.30 in San Giorgio si snoderà la processione con la statua del santo per le vie del paese

Parole chiave: patrono (166), San Giuseppe (22)
San Giuseppe, padre nell’ombra dal coraggio creativo

Domenica 8 maggio, IV^ di Pasqua, ritorna a Lucinico la "Festa del Patrocinio di San Giuseppe", sposo della B. V. Maria e padre putativo di Gesù. Dall’8 dicembre 1870, per volontà di Papa Pio IX, San Giuseppe è anche Patrono della Chiesa universale. Probabilmente, proprio a seguito di questa designazione è stata istituita la "Festa del Patrocinio" nella comunità lucinichese che riconosce, proprio in questa ricorrenza, uno degli aspetti che più la caratterizzano e la distinguono.
Come ben sappiamo, papa Francesco ci ha aiutato a riscoprire la vita di San Giuseppe; più volte nei suoi discorsi ha fatto riferimento alla sua figura.
Tra gli ultimi interventi più importanti, la Lettera Apostolica "Patris Corde" scritta proprio in occasione del 150° anniversario della proclamazione del Santo quale Patrono della Chiesa universale; in questa lettera, il papa ci consegna San Giuseppe come padre nella tenerezza, nell’obbedienza, nell’accoglienza, padre dal coraggio creativo, padre lavoratore e padre nell’ombra.
La comunità di Lucinico si prepara a vivere con particolare intensità questa ricorrenza. Mercoledì 4, giovedì 5 e venerdì 6 alle ore 18.30 si terrà la recita della Coroncina di San Giuseppe a cui seguirà la S. Messa alle ore 19.00. Il Triduo sarà presieduto da fra Marco Moretto, frate cappuccino di Gorizia, il quale, ad ogni celebrazione, offrirà ai fedeli una riflessione sulla figura di San Giuseppe proprio a partire da alcuni riferimenti della "Patris Corde".
Sabato 7, dalle ore 8.30 alle ore 12.00 ci sarà l’Adorazione Eucaristica personale in chiesa con la possibilità di accostarsi al Sacramento della Confessione in preparazione alla Festa.
Nel pomeriggio, dalle ore 17.00 alle ore 18.30 si terrà una esibizione degli scampanotadôrs; alle ore 18.30 il canto dei primi vespri della Festa del Patrocinio di San Giuseppe a cui seguirà, alle ore 19.00, la S. Messa prefestiva cantata dal "Coro Parrocchiale San Giorgio".
Domenica 8 maggio, Festa del Patrocinio, verrà celebrata un’unica S. Messa solenne alle ore 9.30 cantata dalla "Coral di Lucinis"; al termine si snoderà la Processione con la Statua di San Giuseppe accompagnata dalla Banda "Tita Michelas" di Fiumicello, seguendo il solito percorso. La celebrazione sarà presieduta da mons. Luciano Nobile, Canonico Metropolitano e Arciprete della Cattedrale di Udine.
Infine, nel pomeriggio alle ore 16.00, la preghiera della Coroncina, il canto delle Litanie di San Giuseppe, secondo la locale melodia, e la Benedizione Eucaristica chiuderanno le intense giornate del "Patrozini" che legano Lucinico al casto sposo della Vergine.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
San Giuseppe, padre nell’ombra dal coraggio creativo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.