Gorizia
stampa

Porzûs. Guerra totale e resistenza a nord - est

"Se vogliamo capire il "secolo breve", dobbiamo indagarne la parte peggiore, le pieghe oscure". Così lo studioso Fabio Vander in un’intervista sul suo libro "Porzûs. "Guerra totale e Resistenza nel Nord-Est", da poco uscito nella collana Novecento della Leg edizioni.

Parole chiave: Porzûs (2), libro (36), presentazione (18)

Sabato 7 novembre alle 18 nella sede della Leg, insieme al presidente dell’Istituto friulano per la Storia del Movimento di Liberazione, Alberto Buvoli, e al professore di Storia moderna dell’Università di Udine, Andrea Zannini, illustrerà il suo saggio che cerca di dare un’interpretazione a 360 gradi dei fatti.
L’autore, infatti, riassume dati e argomentazioni svolte in decenni, collocando la vicenda sullo scacchiere dell’Europa in guerra e in particolare in questa terra di confine dove un viluppo di tensioni e contraddizioni feroci caratterizzava anche chi combatteva dalla stessa parte.
Interessato ai "buchi neri" del ’900, Vander ha tentato di capire le ragioni profonde di Porzûs collocando gli eventi in contesto ampio, quello in cui "forze enormi" pressavano il Friuli da Est e da Ovest, ma anche individuando le responsabilità e le zone d’ombra delle varie fazioni.

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Porzûs. Guerra totale e resistenza a nord - est
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.