Gorizia
stampa

Never Alone: per non lasciare soli i giovani migranti

Presso la Fondazione Contavalle in via Garzarolli 131, il 28 settembre  alle 18 verrà illustrata la possibilità di diventare tutore volontario, figura di accompagnamento ai ragazzi  che arrivano soli nel nostro Paese

Never Alone: per non lasciare soli i giovani migranti

Dal 2017 è possibile diventare tutori volontari per minori stranieri non accompagnati, una figura ancora poco conosciuta e supportata, nonostante il ruolo decisivo che svolge nella vita dei giovani migranti soli. Per diffonderne la conoscenza il Progetto Tutori Never Alone, che si sviluppa a livello nazionale, intende promuovere alcune azioni anche sul territorio regionale, rafforzando il sistema di tutela volontaria.
Per avvicinare le persone a questa figura, Never Alone organizza per la giornata di mercoledì 28 settembre, alle ore 18, un incontro dal titolo "Dal viaggio all’accoglienza… quale tutela possibile?", che verrà ospitato presso gli spazi della Fondazione Contavalle in via Garzarolli 131 a Gorizia.
Dopo la proiezione del video "The Game" del CIR - Consiglio Italiano Rifugiati, si passerà agli interventi di approfondimento da parte di monsignor Stefano Goina, presidente della Fondazione Contavalle, di Tamara Amadio e Valentina Masotto del CIR Gorizia, di Giacomo Bonetti dell’ICS e di Tiziana Bongiorno e Disma Corti dell’Associazione Tutori.
L’evento è promosso da Never Alone - che in regione viene sostenuto da Istituto Don Calabria, CIR Onlus, OIKOS onlus, Centro Caritas dell’Arcidiocesi di Udine ODV, Associazione Avvocato di strada e ICS Trieste - e vede il supporto e la collaborazione di Fondazione Contavalle, Libreria Ubik Gorizia e Associazione Tutori Volontari FVG.
"Nei primi mesi del 2022 è stato avviato anche in Calabria e Friuli Venezia Giulia, dopo l’esperienza di Toscana, Piemonte e Sicilia, il Progetto "Tutori Never Alone" - hanno spiegato i coordinatori del programma -. Il progetto è finalizzato a rafforzare in primis il sistema di tutela volontaria e a supportare i tutori volontari, regolarmente iscritti all’apposito elenco istituito presso i Tribunali per i minorenni di riferimento, con particolare attenzione a coloro che hanno la tutela di un minore in procinto della maggiore età o che si rendono disponibili a seguirli anche dopo il compimento dei 18 anni". Tutto il percorso per diventare tutori volontari verrà spiegato in maniera approfondita nel corso dell’appuntamento del 28 settembre a Gorizia.
Resta in ogni caso sempre disponibile per maggiori indicazioni sulla figura del tutore volontario anche un servizio informativo telefonico, messo a disposizione dagli operatori, attivo il martedì e il giovedì dalle 16.30 alle 18.30, contattando il numero 3347857490. È inoltre possibile scrivere all’indirizzo mail fvg@tutorineveralone.it.
Informazioni sono disponibili anche scansionando il QR code presente in pagina.

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Never Alone: per non lasciare soli i giovani migranti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.