Gorizia
stampa

Le opere tridimensionali di Berardino Morelli

Si intitola "L’esaltazione della materia" la mostra personale di Berardino Morelli che apre il 6 febbraio alle 18 nella Galleria d’Arte "Mario Di Iorio" della Biblioteca statale isontina.

Parole chiave: Biblioteca Statale Isontina (25), mostra (61)

Esposte una ventina di opere realizzate fra il 2013 e il 2014, molte delle quali inedite. Difficile definire l’arte di Morelli;le sue opere sono connotate da una  tridimensionalità che cancella i confini fra pittura e scultura. Artista votato alla sperimentazione, trova spunti creativi per il suo linguaggio espressivo nel riutilizzo di materiali diversi, molti dei quali recuperati. Brandelli di metallo, chiodi, plastiche e stoffe, destinati alla distruzione, nelle mani di Morelli ritrovano un seconda vita, altro rispetto al loro utilizzo iniziale.
Il trait d’union di questa esposizione goriziana è sicuramente l’utilizzo di stoffe, tessuti e fibre di composizione, consistenza e colori riversi che legano opere altrimenti assai diverse per soggetto, struttura e dimensioni.
Nato in provincia di Rieti, Morelli ha vissuto lungamente a Roma fino al suo trasferimento a Gorizia nel 1976, dove ora vive e lavora:
Negli anni ha costruito la sua formazione artistica, iniziata come pittore figurativo e via via orientandosi verso l’astrattismo e l’informale. Nel suo curriculum corsi di pittura e frequentazioni assidue di studi di pittori locali. La sua attività espositiva è intensa e nel suo curriculum mostre in Friuli Venezia Giulia ma anche in altre regioni italiane è all’estero. Alla vernice verrà presentato dalla critica Cristina Feresin.
La mostra con ingresso gratuito, da lunedì a venerdì dalle 10.30 alle 18.30, il sabato fino alle 13.30, resterà aperta fino al 26 febbraio.

Le opere tridimensionali di Berardino Morelli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.