Gorizia
stampa

Affidata all’Erpac la gestione dei musei provinciali isontini

Si delinea il "dopo Provincia" per la gestione culturale

Parole chiave: musei provinciali (6), gestione (2)
Affidata all’Erpac  la gestione dei musei provinciali isontini

Un ente nato con l’intento di creare una gestione il più possibile a rete del patrimonio culturale regionale, andando a costruire un network tra soggetti istituzionali diversi. Si tratta dell’Erpac - Ente regionale per il Patrimonio Culturale della regione Friuli Venezia Giulia che, tra i suoi compiti, riceve anche la gestione dei musei provinciali di Gorizia.
Come ricordato dal presidente della Provincia Gherghetta, il patrimonio museale è diviso tra Gorizia e Monfalcone con un vincolo di insediamento dei beni stessi deciso a livello regionale, che permette di mantenere così il collegamento storico con le città.
"L’Erpac - ha continuato Gherghetta - non sarà solo un ente gestore ma mira ad essere un polo di riferimento per tutte le iniziative culturali dell’isontino e della Regione, un volano culturale per costruire il nuovo "pianeta cultura" per il nostro territorio regionale".
Come ogni testimone che passa di mano in mano, anche l’Erpac avrà bisogno - per il primo periodo - di essere accompagnato. Attraverso una convenzione con la Provincia di Gorizia, quest’ultima si impegna, a titolo gratuito, a mettere a disposizione le proprie risorse e il proprio staff. Oltre a ciò, per facilitare la continuità di gestione nella fase di avvio, Erpac mette a disposizione della Provincia di Gorizia una stanza presso i Musei di Borgo Castello e un presso Palazzo Alvarez.
  - ha commentato l’assessore provinciale alla Cultura Federico Portelli -, per fare in modo che iniziative e mostre su cui già si lavorava rientrino nella programmazione dell’Ente attuale gestore". Sono già in programma infatti alcuni appuntamenti a Palazzo Attems (una nuova mostra ai primi di settembre) e alla Galleria Spazzapan di Gradisca d’Isonzo, mentre ha già preso il via la mostra "Guerra e Moda" a Borgo Castello.
"La nostra volontà è quella di essere un po’ un hub, uno snodo culturale per tutto il territorio - ha asserito Giampaolo Gaspari, direttore di Erpac -; l’aiuto da parte della Provincia è il benvenuto in un momento di transizione che presenta complessità programmatiche e pratiche".

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Affidata all’Erpac la gestione dei musei provinciali isontini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.