Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Un agosto insieme al Grest

Per permettere la partecipazione più ampia possibile verrà vissuto per fasce di età: al mattino i bambini delle elementari al pomeriggio le medie

Parole chiave: Grest (13)
Un agosto insieme al Grest

Si contano i giorni a Cormons per l’avvio della quindicesima edizione del Grest, il centro estivo organizzato da RicCormons e che anche quest’anno, nonostante le limitazioni impostante dall’emergenza sanitaria, sarà uno degli appuntamenti più importanti per tanti ragazzi e le loro famiglie nelle strutture della parrocchia di Sant’Adalberto.
Il Grest prenderà il via la sera di lunedì 17 agosto alle 20.45 con lo spettacolo iniziale, che sarà trasmesso unicamente in streaming sul portale www.chiesacormons.it. Il Centro estivo del Ric si svolgerà, poi, ogni giorno, tranne il sabato e la domenica, dal 18 al 28 agosto; lunedì 31 agosto e martedì 1° settembre saranno dedicati alle "prove" per lo spettacolo di fine Grest che verrà realizzato la sera del 1° settembre allo stadio "Mian" di Cormons con l’assistenza della Protezione Civile e la fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale. In caso di maltempo, la serata del 1° settembre verrà annullata.
 Per permettere la partecipazione più ampia possibile, sempre nel rispetto di tutte le regole in vigore, il Grest verrà vissuto per fasce di età: al mattino per i bambini delle elementari (dalla seconda classe frequentata alla quinta) e al pomeriggio per i ragazzi delle scuole medie. Al mattino potranno essere accolti, in totale, al massimo 56 bambini e i posti, nella prima fase d’iscrizione, saranno 14 per ogni anno scolastico, dalla seconda classe frequentata alla quinta. Gli ingressi potranno avvenire alle 8.20 (primi 4 gruppi di 7 bambini) e alle 8.30 (secondi 4 gruppi di 7 bambini). Le uscite, invece, alle 12.20 e alle 12.30 sempre per gruppi.
 Al pomeriggio potranno essere accolti, in totale, al massimo 60 ragazzi nati tra il 2006 ed il 2008. Gli ingressi potranno avvenire alle 15.20 (primi 3 gruppi di 10 ragazzi) e alle 15.30 (secondi 3 gruppi di 10 ragazzi). Le uscite, invece, alle 18.20 ed alle 18.30 sempre per gruppi.
Nella prima settimana (1° turno: 18-21 agosto) la quota di partecipazione è di 40 euro; nella seconda settimana (2°turno: 24-28 agosto) la quota di partecipazione è di € 40; l’iscrizione contemporanea alle due settimane prevede la quota di 70 euro.
La quota di partecipazione comprende il materiale, le escursioni (ingressi e mezzi di trasporto). È necessaria l’iscrizione al Ric Cormons, anno associativo 2020.
Chi avesse difficoltà economica non abbia timore a far presente la propria situazione. Il pagamento della quota potrà essere fatto seguendo le indicazioni che verranno comunicate via e-mail e, comunque, successivamente alla ricezione della e-mail dell’avvenuta iscrizione.
La novità principale, richiesta dalla situazione emergenziale, è la suddivisione dei ragazzi in piccoli gruppi per fasce di età che non potranno interagire tra loro.
Ogni gruppo avrà il proprio spazio per l’attività all’aperto e un luogo dove riunirsi in caso di pioggia. La suddivisione in gruppi sarà stabile durante il turno e sarà seguito da un educatore responsabile maggiorenne e da alcuni animatori minorenni.
Non sarà un’edizione del Grest come quelle degli anni passati, perché ci saranno delle indicazioni logistiche da seguire.
I genitori dovranno tenere a casa i figli in caso di sintomatologie da Covid-19, riconducibili ai figli stessu o ad un componente del nucleo familiare e avvisare tempestivamente la segreteria.
Gli iscritti devono essere accompagnati da un solo accompagnatore. Si devono evitare assembramenti in ingresso e in uscita, bisogna mantenere il distanziamento fisico ed è obbligatorio che i partecipanti indossino ogni giorno abiti puliti, cambiati quotidianamente e utilizzati esclusivamente per le attività del Grest. È possibile accedere all’interno del Ricreatorio solo in casi eccezionali e dopo aver contattato i responsabili.
Bambini e ragazzi non potranno portare oggetti e giochi da casa; dovranno indossare la mascherina al chiuso e quando non si riesca a mantenere la distanza di un metro e rispettare il distanziamento fisico di un metro da compagni ed educatori.
Al cancello di ingresso a ogni iscritto verrà misurata ogni giorno la temperatura corporea e registrata l’eventuale alterazione (»37,5°); ogni giorno bisogna consegnare un’autodichiarazione in cui segnalare se ci sono eventuali sintomatologie da Covid-19, riconducibili all’iscritto o a un componente del nucleo familiare.
In caso di febbre e/o sintomi respiratori (e/o gastrointestinali in particolare nei bambini), i minori dovranno rientrare al domicilio e dovrà essere contattato il pediatra di libera scelta; i ragazzi igienizzeranno le mani con gel alcolico (questa "operazione" verrà fatta più volte al giorno).

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Un agosto insieme al Grest
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.