Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Il saluto ed il ringraziamento a mons. Nutarelli

Reso noto l’articolato programma nelle diverse chiese

Parole chiave: monsignor Paolo Nutarelli (2)
Il saluto ed il ringraziamento a mons. Nutarelli

È stato predisposto il programma dei saluti che don Paolo farà alle comunità che fanno parte della Collaborazione pastorale. Considerato che l’ingresso canonico di don Paolo a Grado, come nuovo parroco, è stato fissato per domenica 7 novembre, indicativamente nel pomeriggio verso le 15-15.30, è possibile, così, definire i saluti alle Comunità che, causa "l’emergenza Covid", verranno vissuti in più momenti secondo il seguente calendario.
A Dolegna, chiesa di S. Giuseppe, domenica 17 ottobre alle 10.30. Al termine della Messa seguirà il saluto dell’Amministrazione comunale.
A Cormons nel Duomo Sant’Adalberto: sabato 23 ottobre alle 18.30, domenica 24 ottobre alle 8.30 e alle 10. A ogni Messa don Paolo terrà l’omelia e saluterà la comunità. L’accesso alle tre celebrazioni in Duomo a Cormons, causa l’emergenza epidemiologica, sarà consentito solo previa prenotazione. I tagliandi d’ingresso saranno distribuiti al termine di ogni celebrazione di domenica prossima (sabato 9ottore in San Leopoldo alle 18.30; domenica 10 in S. Leopoldo alle 8.30 e in Duomo alle 10. A seguire da lunedì 11 ottobre in Ufficio parrocchiale.
Oltre alle celebrazioni è previsto per domenica 24 ottobre alle 11.30, al Centro pastorale "Mons. Trevisan", il saluto dell’Amministrazione comunale di Cormons e dei Consigli pastorali ed Affari economici. Il saluto si svolgerà all’aperto nel rispetto delle normative vigenti che prevedono, tra l’altro, l’uso della mascherina, il distanziamento e l’esibizione del green pass all’ingresso in ricreatorio.
Don Paolo saluterà la Comunità slovena sabato 6 novembre alle 17.45 nella chiesa della Subida-.
Brazzano nella chiesa di San Lorenzo: domenica 31 ottobre alle 11.
A Borgnano nella chiesa parrocchiale di Santa Fosca domenica 7 novembre alle 10.30.
"Fin d’ora il mio grazie per avermi sostenuto in questi anni come parroco - le parole di don Paolo riportate da Settimana insieme -. Salutare significa oggi dire grazie. Faccio fatica a lasciare, ma sono consapevole che anche questa è la vocazione del prete. Nel cuore, però, risuona una frase di Marquez: ’Non piangere perché qualcosa finisce. Sorridi perché è accaduta’. Grazie e solo Grazie".

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
Il saluto ed il ringraziamento a mons. Nutarelli
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.