Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Il grazie della comunità alle Suore: celebrazione con l’Arcivescovo

Rito eucaristico con monsignor Redaelli per i 150 anni della presenza delle Suore della Provvidenza a Cormòns.

Parole chiave: anniversario (168), Rosa Mistica (6), Suore della Provvidenza (9)

Un nuovo appuntamento importante vedrà sabato 23 gennaio l’arcivescovo mons. Carlo  Redaelli presente al santuario di Rosa Mistica. Mons. Redealli, infatti, alle 18.30, presiederà  un solenne rito eucaristico in occasione dei 150 anni della presenza delle Suore della Provvidenza Cormons e ringraziare il Signore per la presenza della suore nella comunità cormonese, molto legata  a Rosa Mistica. Un anniversario di cui abbiamo scritto ampiamente in uno speciale pubblicato sullo scorso numero di Voce Isontina.
E sul quale è doveroso fare una correzione e scusarsi con i lettori: è stato scritto che l’anno di fondazione delle Suore della Provvidenza da parte di San Luigi Scrosoppi è il 1737; invece la fondazione è avvenuta nel 1837 con l’apertura della prima casa a Udine, anche se il riconoscimento giuridico imperiale avvenne nel 1842.
L’Ottavario di preghiere, conclusosi domenica scorsa, grazie anche alla presenza della porta della Misericordia giubilare, ha visto una folta partecipazione di fedeli giunti da tutte le parrocchia del decanato cormonese. Ma in settimana il santuario è stato anche meta dei pellegrinaggi giubilari delle parrocchie di Ronchi dei Legionari e di Gradisca d’Isonzo.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Il grazie della comunità alle Suore: celebrazione con l’Arcivescovo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.