Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Il 65° di mons. Galupin

Resse la parrocchia romanese per ben 36 anni

Parole chiave: monsignor Ernesto Galupin (2), anniversario (171)
Il 65° di mons. Galupin

Sabato 19 settembre ricorre il 65.mo anniversario dalla morte di monsignor Ernesto Galupin, che ha retto la parrocchia romanese per ben 36 anni, dal 1919 al 1955. Nato a Vermegliano il 15 aprile 1884, Ernesto Galupin è stato ordinato sacerdote nel 1907, dopo aver frequentato gli studi teologici presso il seminario di Gorizia. Ha ricoperto il suo primo incarico a Gradisca, presso la parrocchia della Bruma, dove svolse il ruolo di curato, quindi, dopo gli anni della prima guerra mondiale, l’arrivo a Romans, nel 1919, con il compito di amministratore parrocchiale e dal 28 maggio 1920 come parroco. Il suo servizio durò fino alla sua morte, avvenuta il 19 settembre 1955, quando la comunità romanese, si radunò per dargli l’estremo saluto e per accompagnarlo verso il cimitero del paese, dove tutt’ora riposa.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Il 65° di mons. Galupin
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.