Cormons - Gradisca d'Isonzo
stampa

Cormons 1°: uscita delle promesse per tutto il gruppo

Coinvolto l’intero gruppo, dai Lupetti fino al Clan, con l’obiettivo di vivere tutti assieme quello che è un momento importantissimo dell’anno associativo

Parole chiave: promessa (2), Scout (69), Lupetto (3)

Domenica 21 febbraio si è svolta a Gorizia l’uscita delle promesse per gli scout del Cormòns 1. Come di consuetudine da un paio di anni l’uscita ha coinvolto l’intero gruppo, dai Lupetti fino al Clan, con l’obiettivo di vivere tutti assieme quello che è un momento importantissimo dell’anno associativo: la cerimonia delle promesse.
Dopo il ritrovo il giorno precedente in stazione a Cormòns e il viaggio in treno, i Lupetti e il Reparto hanno vissuto le loro attività nelle vie e nei parchi di Gorizia per poi ritrovarsi assieme a Clan e Noviziato alle 19 per la messa in Duomo.
Al termine della celebrazione lo spostamento al Pastor Angelicus per la cena, il cerchio serale e il pernottamento. La notte tuttavia è stata un’occasione per i più grandi per riflettere sul proprio cammino personale e sulla promessa, anche se fatta qualche anno fa, con una veglia individuale che su più turni ha coperto l’intera nottata.
La mattina è arrivato infine il momento tanto atteso e dopo una rapida colazione l’intero gruppo si è spostato nell’area esterna del castello di Gorizia per formare un quadrato e dare inizio alla cerimonia delle promesse, che ha visto ben 12 lupetti, 3 guide e 3 esploratori recitare la promessa. Questa, seppur con parole semplici e anche se detta da un bambino o un ragazzo, ha un valore particolare perché rappresenta la volontà di impegnarsi a fare del proprio meglio nella vita di ogni giorno per aiutare gli altri, compiere il proprio dovere e "lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato", che altro non sono che le basi su cui lo scautismo poggia.
La giornata inoltre era particolare anche perché il giorno successivo, 22 febbraio, ricorreva la giornata del pensiero, o Thinking day, che ricorda l’anniversario della nascita di Baden Powell (il fondatore dello scautismo) ed è vissuta dagli scout di tutto il mondo. Il tema di quest’anno "Connect" invitava a riflettere sulle connessioni importanti della nostra vita ma anche sulla globalità del movimento scout: dopo la cerimonia delle promesse è stato fatto un breve gioco proprio su questo aspetto.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Cormons 1°: uscita delle promesse per tutto il gruppo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.