Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Tre opere pubbliche per "Mar e Tiaris"

Il progetto intende sintetizzare la storia di un territorio con la propria tradizione e una imprenditoria agricola con un’offerta turistica, naturalistica ed enogastronomica di pregio

Parole chiave: Mar e Tiaris (1)
Tre opere pubbliche per "Mar e Tiaris"

Tre opere pubbliche che attendevano da anni di trovare degna soluzione per la mancanza di adeguate risorse finanziarie ora stanno per vedere la luce grazie al progetto "Mar e Tiaris", (Mar in gradese e Tiaris in lingua friulana).
Si tratta di una strategia di cooperazione per la crescita del territorio che fa parte del programma di sviluppo rurale della regione Friuli-Venezia Giulia.
Il progetto, che ha visto come promotore l’amministrazione comunale di Grado, consiste in un partenariato pubblico privato, del quale ha fatto parte anche il Comune di Cervignano, che si è classificato al primo posto nell’apposita graduatoria prevista dal Piano sviluppo regionale 2014-2020, beneficiando così di uno stanziamento complessivo di tre milioni di euro.
La strategia del progetto intende sintetizzare la storia di un territorio con la propria antica tradizione e una spiccata imprenditoria agricola con un’offerta turistica, culturale, naturalistica ed enogastronomica di notevole pregio.
Il primo intervento programmato a Cervignano risolverà il problema dello splendido mosaico di età longobarda (VIII-IX secolo) che si trova in piazza Marconi ed è protetto da un vetro non idoneo, che negli anni ha prodotto delle micidiali muffe, che sarà sostituito da una struttura funzionale collegata al vicino Antiquarium.
Un altro intervento è quello della Casa per ferie della frazione di Strassoldo; si tratta di una struttura ricettiva che attualmente versa in uno stato di degrado ben visibile e che si trova nel borgo medievale, tra i più belli d’Italia, costituita da un piccolo albergo che conta una dozzina di stanze.
Il rifacimento della copertura dell’edificio, finanziato appunto grazie al progetto "Mar e Tiaris", consentirà il risanamento della struttura per puntare poi a un rilancio.
L’ultimo intervento è quello che interessa l’area naturalistica nella frazione di Muscoli denominata la Carlessa, che sarà dotata di un percorso ginnico - salutistico in una delle zone verdi più belle dell’intero territorio cervignanese.
Il documento di adesione all’associazione è stato reso possibile grazie al coordinamento di altri 76 partner per coordinare l’attuazione del progetto "Mar e Tiaris".
Bruno Arcangeli

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Tre opere pubbliche per "Mar e Tiaris"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.