Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

San Giuseppe raccontato dalla storia e nell’arte

Presentata a Cervignano a cura del locale Gruppo presepe una selezione di opere dedicate alla figura del santo

Parole chiave: Gruppo presepe (1), San Giuseppe (20)
San Giuseppe raccontato dalla storia e nell’arte

Nell’anno dedicato da Papa Francesco a "San Giuseppe", Il Gruppo Presepe di Cervignano ha presentato una selezione di opere scelte dedicate alla figura di San Giuseppe e alla Natività.
L’intento è stato quello di evidenziare i modi differenti in cui San Giuseppe è stato ritratto nell’ambito della Sacra Famiglia.
Di lui alcune notizie si conoscono dai Vangeli apocrifi, ma la sua storia si delinea nei Vangeli canonici, in cui si apprende che è divenuto lo sposo maturo della giovane Maria. I Vangeli poi raccontano di un uomo in viaggio con Maria da Nazaret a Betlemme e, subito dopo, con Gesù in fasce in Egitto, dopo essere stato allertato in sogno da un angelo dell’imminente pericolo della persecuzione di Erode. Giuseppe, dunque, è un uomo che si deve fidare e affidare alla voce divina, che prende su di sé la responsabilità paterna di tutta la sua famiglia.
A San Giuseppe fu dedicata attenzione devozionale fin dai primi secoli del cristianesimo, prima dalla Chiesa d’Oriente, poi da quella copta, infine da quella occidentale intorno all’anno Mille.
La svolta per la teologia, e di conseguenza per l’iconografia, risale al 1479, quando Papa Sisto IV istituisce la festa di San Giuseppe, che da quel momento occuperà un posto di rilievo nelle opere d’arte.
L’8 dicembre 1870 Papa Pio IX lo proclamò patrono della Chiesa universale, dichiarando così la sua superiorità su tutti i Santi.
Il convegno, è stato pensato da Ginevra Salierno, mentre la sorella Lucia ha spiegato, davanti un nutrito gruppo di persone, le diverse interpretazioni che gli artisti hanno dato del Santo: Masaccio, Giotto, Michelangelo, Dürer sono solo alcuni dei grandi pittori che hanno scelto di ritrarre San Giuseppe, è stato scoperto nell’intento ad attingere l’acqua al pozzo, piuttosto che quasi distaccato dalla Natività ed in molte altre curiose circostanze.
Alla fine della esauriente spiegazione sono stati messi in vendita delle proposte cadeaux, presepi realizzati a mano dal gruppo dei presepisti e dei calendari con le immagini che Lucia ha spiegato durante il meeting perciò  un’ottima idea, per chi l’ha fatto questo bel acquisto, per sostenere il Gruppo, per donare e donarsi un bel ricordo della serata, per iniziare questo periodo di Avvento con un segno tangibile del Natale. Comunque chi volesse acquisire queste idee regalo si può telefonare al numero 3336508939.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
San Giuseppe raccontato dalla storia e nell’arte
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.