Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Parte dal 3 febbraio "Casa per Casa Hybrid"

Al via a Cervignano il nuovo sistema della raccolta dei rifiuti: in distribuzione anche i kit per secco e carta e la smart card  che aprirà i cassonetti stradali destinati all’umido

Parole chiave: raccolta differenziata (7), rifiuti (5)
Parte dal 3 febbraio "Casa per Casa Hybrid"

Con il prossimo 3 febbraio prenderà avvio il nuovo sistema di raccolta denominato "Casa per Casa Hybrid" a Cervignano e in questi giorni sta continuando la distribuzione del kit contenente il bidoncino per la carta, quello per il secco indifferenziato, i sacchetti per la raccolta della plastica e la smart card che aprirà i nuovi cassonetti stradali dell’umido.
Sono queste tre tipologie di rifiuto che passeranno al porta a porta: in determinati giorni della settimana saranno esposti fuori della porta, sul marciapiede, e successivamente gli operatori della Net passeranno a raccoglierli. A fine mese è in programma la rimozione definitiva dei vecchi cassonetti stradali dedicati alla carta, alla plastica e al secco indifferenziato e il posizionamento di quelli nuovi per l’organico. Oltre all’organico, rimarranno nella sede stradale i cassonetti per gli sfalci e le campane del vetro.
Va precisato che la sera del 2 febbraio i cittadini dovranno sistemare i contenitori con il coperchio blu, dedicato a carta, cartone e tetra-pak fuori della propria abitazione.
Il materiale cartaceo non dovrà essere chiuso in sacchetti di plastica, ma dovrà essere messo direttamente all’interno del bidone.
Il giorno successivo, la sera di mercoledì, dalle 19 alle 24, sarà la volta del contenitore di colore grigio dedicato al secco indifferenziato.
Non si potranno conferire vecchi elettrodomestici, lampadine, pile, siringhe e medicine scadute.
Nelle notti tra giovedì e venerdì sarà la volta della raccolta della plastica, comprese le retine di frutta e verdura, i vasi di piccole dimensioni, blister, bottiglie, contenitori di polistirolo, vaschette per alimenti e pellicole alimentari.
Per le singole utenze è prevista l’erogazione di un massimo di 50 sacchetti l’anno, che si potranno ritirare all’ecosportello di via Terza Armata, mentre per i condomini è prevista la distribuzione, che terminerà a breve, dei bidoncini con il coperchio giallo. I sacchetti di plastica potranno essere esposti direttamente fuori della propria abitazione. Infine, il vetro, l’organico e gli sfalci si potranno portare senza limiti di tempo durante la giornata.
Le prime settimane saranno di rodaggio e sarà necessario che i cittadini prendano dimestichezza con le varie tipologie di rifiuto che si possono o meno mettere all’interno dei vari bidoncini.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
Parte dal 3 febbraio "Casa per Casa Hybrid"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.