Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Nuova illuminazione per le aree cimiteriali

Il Comune di Cervignano si affiderà al project financing: un privato realizzerà l’opera a proprie spese, garantendosi il ritorno dall’investimento con la gestione dell’impianto

Parole chiave: illuminazione (4), privato (2), rinnovo (16)

Nei quattro cimiteri della città di Cervignano saranno realizzati i nuovi impianti per le lampade votive. È infatti partita la gara d’appalto per l’illuminazione nei cimiteri di via Aquileia, Muscoli, Scodovacca e Strassoldo.
Il Comune si affiderà al cosiddetto project financing, ovvero una gara che prevede la partecipazione di un privato che realizzerà l’opera a proprie spese, garantendo poi il ritorno dall’investimento con la gestione dell’impianto per un numero prefissato di tempo. In particolare, l’impresa che si aggiudicherà la gara dovrà realizzare un nuovo impianto con alimentazione da rete elettrica e anche da singoli impianti fotovoltaici, posizionati sulle coperture dei loculi, un impianto di illuminazione notturna con lampade a led a basso consumo, nei viali principali dei singoli cimiteri e un impianto di videosorveglianza con una telecamera per ogni singolo cimitero.
L’impianto di videosorveglianza dovrà essere in grado di visualizzare parte delle aree esterne e del parcheggio, così da ottenere l’efficace controllo delle zone di accesso. A carico del concessionario è prevista anche la manutenzione degli impianti, la gestione dei canoni di abbonamento e allacciamento al servizio e la realizzazione di una carta dei servizi che saranno offerti all’utenza. La durata della concessione sarà trentennale. Durante questo periodo di tempo il concessionario incasserà il canone di abbonamento dagli utenti e verserà una percentuale all’amministrazione comunale. Si prevede che l’impianto avrà un valore di oltre 350 mila euro, comprendente, oltre alle lampade votive, anche quanto necessario per ottenere un controllo delle zone interne ed esterne tramite videosorveglianza. Va precisato che questo intervento fa seguito all’impianto di cremazione realizzato qualche tempo fa nella frazione di Muscoli.
A livello di statistica si può dire che circa la metà dei decessi, ormai, richiede questa pratica. Una scelta e, talvolta, una necessità, per la mancanza di nuovi loculi o spazi da dedicare alle tombe di famiglia.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Nuova illuminazione per le aree cimiteriali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.