Cultura
stampa

"Dialoghi"

Il 1° ottobre appuntamento con Nico Piro, inviato di Rai3, e Nello Scavo di Avvenire

Parole chiave: Associazione Culturaglobale (1)
"Dialoghi"

Letteratura, filosofia, sociologia; scienza ed etica; economia circolare, ambiente e turismo sostenibile; giornalismo e comunicazione. Saranno questi i tanti argomenti che, per tre fine settimana, comporranno il variegato programma di "Dialoghi", Festival itinerante del Giornalismo e della Conoscenza che giunge quest’anno alla sua sesta edizione.
Gli appuntamenti si aprono questo venerdì 3 settembre e proseguiranno fino all’8 ottobre toccando in più tappe Villesse, Mossa, Gorizia, Cormòns, Turriaco, Trieste, Palmanova e Aiello del Friuli, proponendo conferenze, incontri, performance e coinvolgendo numerosi ospiti ed esperti, tanto nazionali quanto internazionali.
Organizzato dall’Associazione Culturaglobale, guidata da Renzo Furlano, "Dialoghi" punta ad attirare l’attenzione e creare curiosità su argomenti di attualità, abbinando incontri, concerti e performance a luoghi d’interesse storico, artistico e naturalistico, in un’ottica anche di promozione territoriale.
Dopo il prologo del 3 e 8 settembre, rispettivamente a Villesse con l’orchestra d’archi "Blue strings" e a Turriaco con la presentazione del libro "La farina dei partigiani", gli appuntamenti dei tre fine settimana di "Dialoghi" si apriranno il 10 settembre a Trieste e Palmanova con "Viaggio nell’Italia di Dante", speciale appuntamento in occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta.
Si proseguirà quindi sabato 11 settembre a Mossa dove, alle 17 a Villa Codelli, verrà presentato il volume del giornalista Matteo Femia "Il letargo degli orsi a Sarajevo", edito da Qudulibri. Dialogherà con l’autore il giornalista Rai, curatore della rubrica Est -Ovest, Walter Skerk. Alle 18.15 si parlerà di Radio - mezzo di comunicazione sempre attuale - assieme a Massimo Cervelli di Rai Radio2 e Marta Daneluzzi, giornalista e autrice di programmi radiofonici.
Domenica 12 settembre il Festival si sposterà al Teatro di Cormòns per affrontare la spinosa tematica della "Legalità ed ecomafie". Tra i relatori Stefano Vignaroli, presidente della Commissione bicamerale Ecomafie, Antonio De Nicolò, procuratore della Repubblica di Trieste, Nicola Graziano, magistrato del Tribunale di Napoli, Valentina Bossi, magistrato del Tribunale di Ivrea, Enrico Fontana, giornalista e responsabile dell’Osservatorio ambiente e legalità di Legambiente, Floriana Bulfon, giornalista de La Repubblica e L’Espresso, moderati dalla giornalista Luana De Francisco.
Tra gli appuntamenti del week end successivo, sabato 18 la kermesse farà tappa a Gorizia con l’incontro "Scienza, coscienza ed Etica", in collaborazione con l’IRCCS Burlo Garofolo di Trieste e la conferenza "Quale turismo sostenibile in FVG?", realizzata in collaborazione con LegaCoop FVG. La stessa giornata offrirà anche un approfondimento su "I chiaroscuri di una superpotenza. La Cina", con Filippo Santarelli, inviato de La Repubblica, intervistato da Alex Pessotto, mentre domenica 19 la biologa e accademica Elena Cattaneo parlerà del ruolo pubblico dello scienziato in "Armati di scienza" assieme a Donato Ramani dell’Ufficio comunicazione della Sissa - Scuola internazionale Superiore di Studi avanzati.
Tutti gli appuntamenti goriziani saranno ospitati presso il Teatro Comunale "Giuseppe Verdi".
Ottobre vedrà il Festival spostarsi a Palmanova con l’incontro, in programma venerdì 1°, "Il mestiere dell’inviato. Dal girone Bosnia al limbo della Libia. L’inferno". A dialogare Nico Piro, inviato di Rai3 e Nello Scavo, inviato di Avvenire, moderati dalla giornalista Luciana Idelfonso. Il giorno successivo il filosofo Pier Aldo Rovatti e il sociologo Davide Zoletto parleranno de "L’etica della parola" assieme alla giornalista Fabiana Martini; a seguire - nell’incontro realizzato in collaborazione con Legacoop Fvg - si parlerà di "Sviluppo sostenibile e transizione energetica". In serata, ore 21, verrà consegnato il Premio alla carriera a Enrico Mentana.
Anche in quest’edizione non mancheranno poi gli appuntamenti di "Dialoghi a scuola", che coinvolgeranno alunni e studenti delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado.
Il programma completo del Festival è consultabile al sito www.dialoghi.eu, dov’è anche possibile procedere alla prenotazione del proprio posto per ogni singolo appuntamento. Tutti gli eventi sono gratuiti e, secondo le attuali normative, è possibile prendervi parte con Green Pass.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
"Dialoghi"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.