Chiesa
stampa

Suore Francescane di Cristo Re: 150 anni di servizio

L’Istituto "Sacra Famiglia" ospiterà quest’anno il 2 febbraio la Giornata diocesana della Vita consacrata: la liturgia eucaristica sarà presieduta dal vescovo Carlo

Suore Francescane di Cristo Re: 150 anni di servizio

Le religiose ed i Religiosi della Diocesi preparano la celebrazione della giornata per la Vita Consacrata che si celebra come ogni anno il 2 febbraio, festa della Presentazione di Gesù al Tempio. (Candelora).
Questanno la celebrazione sarà alle ore 11.30 presso l’Istituto Sacra Famiglia delle Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re che celebrano il 150° anniversario di fondazione della Congregazione.
"In occasione del 150° anniversario della Fondazione esprimiamo a tutte le suore della nostra Congregazione il desiderio di "celebrare il Giubileo soprattutto con la preghiera fervorosa, lodando e ringraziando più vivamente il Signore per la sua presenza e per l’opera salvifica da lui svolta nella storia della nostra Congregazione " (Lettera della Superiora generale 4 luglio 2018)."
La Celebrazione sarà presieduta dall’Arcivescovo Carlo.

Il carisma
Le Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re, si descrivono così sul loro sito: "siamo donne chiamate a vivere in fraternità ed in minorità, con semplicità e gioia, il Vangelo di Gesù Cristo seguendo la Regola del Terz’Ordine Regolare di San Francesco (perciò francescane); fedeli alle originarie finalità dell’Istituto, vogliamo servire Cristo nei piccoli e nei giovani, educandoli e guidandoli a raggiungere la piena maturità umana e cristiana (perciò scolastiche); chiamate a diffondere il Regno di Dio, suscitando nel cuore delle persone il desiderio di Cristo, l’Unico che dà senso alla vita ed alla Storia (perciò di Cristo Re)".
"Il nostro carisma è quello di vivere il Vangelo, luce della vita, nella comunità, luogo privilegiato di crescita e di annuncio, osservando i consigli evangelici (i voti), incarnando, testimoniando e annunciando la Regalità di Cristo, con lo spirito francescano di letizia e semplicità, al servizio della Chiesa e della persona particolarmente nel campo educativo. (cfr. Art. 2 delle Costituzioni)".

Le origini
La Congregazione delle Suore Scolastiche Francescane di Cristo Re trae le proprie origini dalla Congregazione delle Suore Scolastiche Francescane di Graz (Austria), fondata nel 1843 da Sr. Francesca Lampl.
Le suore di Graz aprirono nel 1864 una filiale a Maribor, inviandovi quattro suore tra cui Sr. M. Margarita Pucher. Così si realizzò il desiderio del vescovo Anton Martin Slomšek († 1862) di avere nella sua diocesi una comunità religiosa che si sarebbe dedicata all’educazione della gioventù nello spirito della fede e della tradizione del popolo sloveno.
Successivamente, per desiderio ed impegno di Sr. M. Margarita Pucher la filiale di Maribor si separò dalla Casa madre di Graz diventando così la Casa madre della nuova Congregazione delle Suore Scolastiche del Terz’Ordine di San Francesco d’Assisi.
Il 13 settembre 1869, Sr. M. Margarita, Fondatrice della nuova Congregazione, fu nominata prima Superiora generale dal vescovo di Maribor Maksimilijan Stepišnik. Si proponeva come obiettivo principale quello di consolidare nella nuova Congregazione lo spirito francescano di servizio nell’attività scolastico-educativa  soprattutto in favore dei bambini e dei giovani dei ceti sociali più poveri.
La vita spirituale e comunitaria si basava sulla Regola del Terz’Ordine Regolare di san Francesco, sugli Statuti delle Suore Scolastiche di Graz e sulle indicazioni della Chiesa.
Fino alla fine del XIX secolo la Congregazione si diffuse nelle zone di popolazione slovena; tra la fine del secolo XIX e gli inizi del secolo XX si estese nelle altre parti dell’Impero austro-ungarico (l’attuale Bosnia - Erzegovina, Croazia) e varcò i confini d’Europa per giungere in Africa (Egitto) e negli Stati Uniti. Tra le due guerre mondiali le suore raggiunsero anche l’America Latina.
Oggi la Congregazione è presente in 14 Paesi. Oltre a quelli già menzionati, la Congregazione opera in Austria, Italia, Serbia, Argentina, Uruguay, Paraguay, Germania, Congo e Svizzera.
Il 9 maggio 1922 la Santa Sede riconobbe la Congregazione come Istituto religioso di diritto pontificio e approvò le sue prime Costituzioni.
Lo stesso anno la Congregazione venne suddivisa in quattro Province: la Provincia slovena con sede a Maribor (oggi Provincia di Maribor con sede a Ljubljana), quella croata (oggi Provincia di Spalato con sede a Spalato), quella italiana con sede a Tomadio (oggi Provincia di Trieste con sede a Trieste) e quella nordamericana con sede a Chicago (oggi Provincia di Lemont con sede a Lemont).
Più tardi sono state istituite ancora altre Province: quella di di Mostar con sede a Mostar (fondata nel 1932), quella argentina con sede a Rosario (oggi San Lorenzo, fondata nel 1935), quella della Bosnia-Croazia con sede a Sarajevo (fondata nel 1942), quella dell’Austria-Carinzia con sede a Klagenfurt/Celovec (fondata nel 1955), quella del Paraguay con  sede ad Asuncion (fondata nel 1974) e la Regione di Roma (fondata nel 1969).
Al Capitolo generale del 1935 la denominazione della Congregazione delle Suore Scolastiche Francescane fu ampliata con l’aggiunta di “Cristo Re”. Nel 1941, per motivi della seconda guerra mondiale, le suore furono costrette ad abbandonare la Casa madre di Maribor e trasferire la sede del Governo generale a Roma. Dal 2004 la sede è a Grottaferrata.
Nel 1969 le Costituzioni vennero aggiornate seguendo le direttive del Vaticano II e le nuove esigenze dei tempi e in seguito rinnovate nel 2008.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
Suore Francescane di Cristo Re: 150 anni di servizio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.