Chiesa
stampa

"Ma voi, chi dite che io sia?" (Mc 8,29)

Nel tempo quaresimale viene proposta la lettura integrale del Vangelo di Marco con il commento del vescovo Carlo secondo gli spunti proposti dai missionari

Parole chiave: vangelo (122), Marco (21)
"Ma voi, chi dite che io sia?" (Mc 8,29)

Si intitola "Ma voi, chi dite che io sia?" (Marco 8,29) la proposta dell’Arcidiocesi per il tempo quaresimale incentrata sulla lettura integrale del Vangelo di Marco "alla scoperta di Gesù".

Le motivazioni
Nell’omelia pronunciata il 24 gennaio, durante la celebrazione nella seconda domenica della Parola di Dio, Papa Francesco esortava a "non rinunciare alla Parola di Dio". Essa, infatti, ricordava il pontefice è "la
lettera d’amore scritta per noi da Colui che ci conosce come nessun altro: leggendola, sentiamo nuovamente la sua voce, scorgiamo il suo volto, riceviamo il suo Spirito. La Parola ci fa vicini a Dio: non teniamola lontana. Portiamola sempre con noi, in tasca, nel telefono; diamole un posto degno nelle nostre case. Mettiamo il Vangelo in un luogo dove ci ricordiamo di aprirlo quotidianamente, magari all’inizio e alla fine della giornata, così che tra tante parole che arrivano alle nostre orecchie giunga al cuore qualche versetto della Parola di Dio.
Per fare questo, chiediamo al Signore la forza di spegnere la televisione e di aprire la Bibbia; di chiudere il cellulare e di aprire il Vangelo. In quest’Anno liturgico leggiamo quello di Marco, il più semplice e breve. Perché non leggerlo anche da soli, un piccolo passo ogni giorno? Ci farà sentire il Signore vicino e ci infonderà coraggio nel cammino della vita" (Papa Francesco, Omelia nella seconda domenica della Parola di Dio - 24 gennaio 2021).

"Chi è Gesù?"
Accogliendo il suggerimento di papa Francesco e in continuità con l’esperienza positiva delle "Parole dell’Avvento", viene quindi proposta per il tempo della Quaresima la lettura integrale del Vangelo di Marco.
Probabilmente non sono molte le persone che, pur frequentando la comunità cristiana, hanno letto integralmente un Vangelo. La prossima Quaresima, dove difficilmente si potranno svolgere celebrazioni e catechesi di presenza, può offrire il contesto adatto per una lettura online di un Vangelo guidata ogni giorno dal vescovo.
La scelta del Vangelo di Marco è motivata da tre fattori, i primi due ricordati anche da papa Francesco: l’essere il Vangelo più breve, l’essere quello proclamato nell’anno liturgico corrente, l’avere come scopo quello di far conoscere Gesù come il Cristo e il Figlio di Dio.
Quest’ultimo elemento è quello fondamentale.
Scopo dell’iniziativa è infatti quello di rivalutare il Vangelo come buona notizia di Gesù - Gesù è il Vangelo -, evitando letture di carattere moralistico ed evidenziando l’annuncio.
Conoscere chi è Gesù e accoglierlo nella fede come il Cristo e il Figlio di Dio costituisce ciò che è decisivo: il cambiamento di vita ne è la conseguenza quasi automatica.

Lo spunto missionario
Il Vangelo è buona notizia da annunciare, è il contenuto della missione della Chiesa.
Tenendo conto della caratterizzazione missionaria della Quaresima si è pensato di invitare a collaborare con l’arcivescovo i missionari e le missionarie, mandati a collaborare all’azione missionaria di altre Chiese dall’arcidiocesi di Gorizia o originari di essa, e i sacerdoti provenienti da altre Chiese extraeuropee presenti in diocesi per motivi pastorali o di studio.  

Le modalità
I sedici capitoli di cui è composto il Vangelo di Marco sono stati suddivisi in 39 parti (con un certo criterio di omogeneità e di logica interna a ciascuna parte) esattamente come i 39 giorni che vanno dal mercoledì delle ceneri al sabato precedente la domenica delle palme compresi.
Sul sito dell’arcidiocesi all’indirizzo internet www.gorizia.chiesacattolica.it sul canale youtube (Chiesadigorizia) e sulla pagina facebook dell’Arcidiocesi (ArcidiocesidiGorizia) ogni sera alle ore 18 verrà proposto un video con la lettura del passo evangelico curata a più voci da alcuni attori fuori campo: il testo ascoltato offrirà al vescovo lo spunto per il proprio breve commento destinato proprio a rispondere alla domanda "chi è Gesù".
Sul sito saranno disponibili e potranno essere liberamente scaricati anche il solo file audio ed il testo completo dell’intervento di mons. Carlo.

© Voce Isontina 2021 - Riproduzione riservata
"Ma voi, chi dite che io sia?" (Mc 8,29)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.