Chiesa
stampa

La fedeltà dell’avere cura: la famiglia oggi

Incontro in Sala "Bergamas" a Gradisca l’8 giugno

Parole chiave: Sala Bergamas (1), famiglia (47), dibattito (5)

La famiglia oggi vive, come del resto tutta la società, un momento particolare e delicato. Le cause sono diverse: una situazione economica che non ne favorisce la costruzione; un sentire sociale rivolto al singolo più che al gruppo, la pongono quasi come una rarità sociale.
Resta il dato che la famiglia è luogo di cuore, e dunque degli affetti e  della  cura, porta con sè fedeltà: due termini non solo consonanti a livello linguistico ma anche obiettivi concreti e possibili. La famiglia è anche luogo dove le relazioni possono essere vissute con responsabilità: " luogo in cui si impara a convivere nella differenza e ad appartenere ad altri"( EG66). All’interno di essa  le persone svolgono il compito dell’educazione e realizzano il vivere insieme.
Questi sono alcune provocazioni che troveranno risposta in occasione dell’incontro che si terrà  giovedì 8 giugno a Gradisca, alle 20,30 presso la sala Bergamas.
L’iniziativa è a cura della Pastorale Famigliare diocesana e dell’Azione Cattolica diocesana.
La tematica sarà introdotta dalla  riflessione della dott.ssa Gabriella Burba, sociologa e per anni insegnante presso le scuole superiori, e dalla dott.ssa Giuseppina De Simone, insegnante di etica generale e filosofia delle religioni alla Facoltà Teologica di Napoli.Modererà l’incontro Giudo Baggi.
L’iniziativa si propone come un momento di riflessione in vista del tempo estivo, tempo favorevole per ritagliare tempo e attenzione a se stessi ed a chi ci è vicino.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
La fedeltà dell’avere cura: la famiglia oggi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.