Chiesa
stampa

L’annuale ritrovo di "Cantorie in festa" fa tappa a Capriva

L’appuntamento domenica 10 novembre

Parole chiave: Cantorie in festa (11), cori parrocchiali (7), musica (44)
L’annuale ritrovo di "Cantorie in festa" fa tappa a Capriva

Recentemente, nel corso di alcune ricerche, mi sono imbattuto in alcuni appunti stesi da don Narciso Miniussi, che hanno catturato subito la mia attenzione. Probabilmente si trattava della minuta di un articolo, o con più probabilità di alcuni di appunti in vista di una conferenza.
Il testo presentava con grande lucidità e non senza franchezza "luci e ombre" della musica all’interno della liturgia nel territorio diocesano.
Steso probabilmente negli anni Ottanta o primi Novanta, rifletteva quella fatica che in questo settore si sperimentava nel recepire in modo fruttuoso le indicazioni conciliari, segnate indubbiamente a volte da precipitose fughe in avanti, in alcuni casi da altrettanto rischiose corse all’indietro e poche volte percorrendo linee unitarie capaci di valorizzare allo stesso modo le scholae cantorum e il canto assembleare, senza esclusioni di sorta.
Un cammino che lo stesso don Miniussi aveva cercato di intraprendere nelle sue composizioni, nate in un periodo di forti mutazioni e sollecitazioni.
In questi appunti erano presenti anche una serie di auspici che il compositore foglianino si attendeva si potessero concretizzare in futuro: tra di essi vi era anche un’"associazione di cantorie funzionanti", la "fissazione di un repertorio comune di base" e un "raduno annuale di cantorie".
Nella tentazione spesso dominante di sottolineare sempre ciò che non funziona, è stato consolante riscontrare che, sebbene con tanti limiti, qualcosa in questo campo negli ultimi anni è stato realizzato.
La sperimentazione di un incontro annuale di cantorie parrocchiali che già don Miniussi aveva auspicato è diventato negli ultimi anni una piacevole occasione di incontro e conoscenza ed il sussidio con gli spartiti che accompagna la festa è spesso portato ad esempio anche in altre realtà diocesane.
A volte pare quasi impossibile che nei periodi più difficili, come l’attuale - che rappresenta per molte cantorie parrocchiali un punto di non ritorno - possa diventare occasione per far nascere qualcosa di nuovo, capace di generare un sano entusiasmo e il desiderio di rimettersi nuovamente in gioco.
Ormai sette anni fa le nostre cantorie parrocchiali hanno pensato di non "subire" questo tempo, ma di "osare" iniziando un percorso di contatto, di conoscenza e, perché no, di positiva contaminazione.
Questo desiderio, che nei primi anni era ridotto ad una sola giornata, da alcuni anni è stato esteso creando un periodo di preparazione nei vari decanati ancor più importante della stessa festa, perché consente di condividere le prove assieme ad altre voci amiche provenienti da parrocchie vicine, con cui solitamente non c’erano contatti.
L’edizione 2019 prevede due prove d’assieme in ogni decanato per la cui realizzazione è doveroso essere grati ai maestri e agli organisti che hanno offerto la loro pronta disponibilità, per poi confluire nella prova generale il 5 novembre e all’incontro conclusivo di domenica 10 novembre, quest’anno nell’accogliente parrocchia di Capriva, su gradito invito del locale Gruppo Polifonico.
Il repertorio scelto comprende molti brani già imparati nelle scorse edizioni ed alcuni nuovi inserimenti, con la costante presenza di un canto in lingua slovena e in lingua friulana.
L’Ordinario sarà costituito ancora per quest’anno dalla "Messa di San Bonifacio" di M. Wittal, nota come "Messa sinodale" nell’armonizzazione di don Francesco Fragiacomo; negli anni scorsi era stata cantata la "Missa de Angelis", successivamente nella riuscita versione polifonica di W. Menschick.
I fascicoli con i canti della celebrazione, ideati in modo corale e composti dal maestro Dorino con la supervisione dell’Ufficio Liturgico, saranno a disposizione nei punti prova.
L’auspicio è che anche in questa occasione ci si possa incontrare per continuare il cammino intrapreso, unendo ancora una volta le nostre voci nel segno della fraternità e dell’amicizia.

I PUNTI PROVA

Cori del Decanato di Cervignano - Aquileia - Visco
Prove in programma presso il Coro parrocchiale "San Tommaso" di Perteole (m° Pier Filippo Rendina) mercoledì 9 e mercoledì 23 ottobre con inizio alle ore 20.45 nella chiesa parrocchiale di Perteole
Cori dei Decanati di Gorizia e S. Andrea
Prove presso la Cappella Metropolitana della cattedrale di Gorizia (m° Fulvio Madotto) giovedì 10 e giovedì 24 ottobre con inizio alle ore 20.30 nell’oratorio "Pastor Angelicus" (primo piano), via Rabatta, 18 a Gorizia

Cori del Decanato di Cormòns-Gradisca
Prove presso la "Corale Sant’Adalberto" del Duomo di Cormòns (m° Elisabetta Moretti e m° Manuela Della Rovere) giovedì 3 e giovedì 17 ottobre alle ore 20.45 nella "cjase da plef antighe" (salire la scalinata del duomo di Sant’Adalberto, a destra) a Cormòns
Cori del Decanato di Monfalcone - Ronchi - Duino
Prove presso la Cantoria parrocchiale di Begliano (m° Dorino Fabris) mercoledì 2 e mercoledì 16 ottobre alle 20.30 nella chiesa parrocchiale di Begliano
Prova generale

L’incontro per la Prova generale è previsto presso la chiesa parrocchiale del Ss. Nome di Maria a Capriva, martedì 5 novembre, con inizio alle ore 20.30
Cantorie in festa
Appuntamento presso la chiesa parrocchiale del Ss. Nome di Maria a Capriva, domenica 10 novembre:
- ore 14.30 accoglienza sul sagrato,
- 14.45 ingresso in chiesa e prova dei canti,
- 15.45 canto delle Acclamazioni aquileiesi,
- ore 16.00 Celebrazione Eucaristica accompagnata da tutte le scholae cantorum parrocchiali.
Segue un momento di fraternità

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
L’annuale ritrovo di "Cantorie in festa" fa tappa a Capriva
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.