Chiesa
stampa

Il "Quaderno sospeso" di chi crede nell’educazione

Un’iniziativa dell’Emporio della Solidarietà di Gradisca in collaborazione con numerosi esercizi commerciali

Il "Quaderno sospeso" di chi crede nell’educazione

Come è stato sottolineato da più voci proprio alla recente apertura nelle scorse settimane del nuovo Emporio della Solidarietà di Gradisca d’Isonzo, l’emergenza povertà continua a persistere sul nostro territorio.
Spesso silenziosa e celata, ma lentamente si impossessa di quelli che sono beni basilari per una persona e una famiglia, quali l’alimentazione e l’istruzione.
Per venire incontro proprio a quest’ultimo bisogno, Gradisca d’Isonzo ancora una volta si mette in prima linea per aiutare, lanciando l’iniziativa "Quaderno sospeso": in molte cartolibrerie cittadine, nel momento dell’acquisto di materiale scolastico per i propri figli, ma anche passando a prendere un giornale o altro, sarà possibile acquistare un quaderno nuovo (o altro materiale da cancelleria) che successivamente l’Emporio della Solidarietà prenderà in carico e metterà a disposizione tra i propri beni.
L’iniziativa, promossa da Caritas diocesana di Gorizia - Emporio della Solidarietà, in collaborazione con l’Assessorato all’Educazione del Comune di Gradisca d’Isonzo, coinvolge Carto&dicola di via Garibaldi 75, Cartoedicola Della Bruma in piazza Marconi 23, Cartplast 2001 in via Ciotti 20, Newspaper Express di via Dante Alighieri 26 e Paperdream in via Udine 25/D, nonché tutti gli esercizi commerciali che espongono la locandina.
L’educazione è un bene prezioso, e ognuno di noi può fare un piccolo passo in più per sostenerla.

Il "Quaderno sospeso" di chi crede nell’educazione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.