Chiesa
stampa

I giovani ci insegnano il volontariato

Alla sequela di un Dio che si è fatto uomo

Parole chiave: Avvento di Fraternità (26), dormitorio Faidutti (2)

Sapevo bene, prima di cominciare questa esperienza, quale fosse lo scopo del dormitorio, e quali potessero essere i problemi delle persone che vi soggiornavano. Ma entrando in diretto contatto con gli ospiti si entra in diretto contatto anche con i loro problemi. Ci si rende conto che sono semplicemente delle persone, con i loro difetti, i loro timori e le loro speranze. Non sono più qualcosa di distante ed astratto, poiché adesso hanno dei nomi e dei volti. E non si può più girare la testa fingendo di non vedere, o pensare che la cosa non ci riguardi. Siamo tutti responsabili, in qualche misura, della loro condizione. E lo siamo perché le nostre responsabilità non si limitano a ciò che compiamo, ma riguardano pure quello che non abbiamo fatto ed avremmo potuto fare. Ognuno di noi potrebbe fare qualcosa, anche dovesse trattarsi di un semplice abbraccio, o di un sorriso, o di una parola.
(Daniele, 27 anni)

Diventa anche tu volontario nei dormitori
Molte persone nella nostra Diocesi si trovano senza una dimora e hanno bisogno dei volontari che ogni sera offrono loro un posto dove passare la notte nei Dormitori monsignor L. Faidutti a Gorizia e A. Vescovini a Monfalcone.
Contattaci se vuoi essere d’aiuto e dedicare parte del tuo tempo alle tante persone senza fissa dimora.
Chiama  il numero 0481/531847

Ecco di seguito quello che chiediamo ai volontari.

Contenuto dell’attività: il volontario del dormitorio presta la sua opera nell’accoglienza delle persone alla sera e al momento della sveglia alla mattina. Il volontario, inoltre, verifica che le persone abbiano titolo per entrare nel dormitorio.
Competenze e attitudini richieste: disponibilità, predisposizione alla mediazione culturale e alle relazioni interpersonali, predisposizione all’ascolto, pazienza.
Impegno richiesto: si richiede la disponibilità per coprire almeno un turno settimanale di 1 ora la mattina o alla sera.
Apertura del servizio: ogni giorno
Turni di servizio: la mattina dalle 7.00 alle 8.00 e alla sera dalle 19.30 alle 20.30 della stagione invernale-autunnale e dalle 20.00 alle 21.00 nel periodo estivo-primaverile
Frequenza minima richiesta: 1 volta alla settimana
Numero volontari per ciascun turno: 2

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
I giovani ci insegnano il volontariato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.