Chiesa
stampa

Educare alla responsabilità per costruire la città dell'uomo

L’incontro si svolgerà presso la fattoria sociale Alture di Polazzo

Parole chiave: Azione Cattolica diocesana (9)
Educare alla responsabilità per costruire la città dell'uomo

Si parla sempre più frequentemente di un’emergenza educativa ad indicare la gravità della situazione, ma anche a dire che l’offuscarsi dell’educazione nella società di oggi è responsabile di tanti guai.
ducare oggi è particolarmente difficile, soprattutto è diverso rispetto al passato.
È come se le trasformazioni in atto avessero travolto la capacità di educare di genitori e delle agenzie educative, smarriti davanti ai cambiamenti della vita dei ragazzi, ma anche della loro stessa vita di adulti. I segni della crisi si vedono ovunque: nella fatica di offrire alle giovani generazioni proposte di vita, forti e credibili.
L’ AC sente particolarmente radicata nella sua missione la cura educativa, la formazione delle nuove generazioni, la custodia e la trasmissione di quel tesoro che di generazione in generazione si tramanda come dono.
E’ necessario condividere i problemi dell’educazione, affrontando le urgenze che il nostro tempo ci propone, ed impegnarsi, come Associazione ad accompagnare il cammino di formazione di una coscienza laicale matura attraverso una proposta ordinaria, popolare, permanente.
È una sfida e un compito che vogliamo assumerci proseguendo la tradizione dell’impegno educativo dell’AC, che per noi significa anche consegnare alle nuove generazioni quel patrimonio di storia, di vita cristiana, di attenzione al tessuto sociale e civile che è ed è stata l’Azione Cattolica.
Un Dialogo intergenerazionale significa testimoniare che è possibile essere persone mature, adulte, però ancora in cammino, sia spiritualmente che culturalmente; essere capaci di andare oltre le apparenze, fare riemergere le persone dall’indifferenza, affinché prendano coscienza delle loro domande nascoste, facendo evolvere i bisogni in desideri.
In tal senso l’Azione cattolica diocesana apre il nuovo anno associativo con la sua due giorni che si svolgerà nelle giornate di sabato 10 e domenica 11 settembre presso la fattoria sociale Alture di Polazzo.
Nella giornata di sabato interverranno alle ore 9.00 don Andrea Peruffo Assistente unitario Ac di Vicenza che tratterà il tema AC e Sinodo, la corresponsabilità associativa nella chiesa e nella società, alle 11.00 seguirà l’intervento del consigliere nazionale AC Angela Paparella con una relazione sul tema Man-teniamoci: la cura educativa tra sfide e responsabilità.
Nel pomeriggio lavori di gruppo e presentazione da parte di Barbara Spanedda, responsabile diocesana dell’archivio storico delle attività del centenario, in serata incontro dei giovani e giovanissimi.
Nella domenica mattina interverrà Francesco Vedana sul tema della responsabilità in AC, di seguito la due giorni si chiuderò con la santa messa presieduta dall’Arcivescovo.
Per informazioni ed iscrizioni scrivere a formazione@azionecattolicagorizia.it

© Voce Isontina 2022 - Riproduzione riservata
Educare alla responsabilità per costruire la città dell'uomo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.