Chiesa
stampa

Dolore per la morte di don Guy Roger

Il giovane sacerdote era appena rientrato in Costa d'Avorio dopo aver completato gli studi

Parole chiave: don Guy Roger (2), clero (4), evangelizzazione (6), Costa d'Avorio (21)
Dolore per la morte di don Guy Roger

Costernazione e dolore in tutta la diocesi – e particolarmente nella Bassa Friulana -per la notizia giunta dalla Costa d’Avorio, della tragica scomparsa in un incidente stradale di don Guy Roger N’Goran. Il giovane sacerdote della diocesi di Yamoussoukrò era da pochi giorni tornato in patria per svolgere il servizio ministeriale fra la sua gente dopo il triennio di studio sostenuto dal Centro missionario diocesano di Gorizia a Padova.Arrivato in Italia nell’estate del 2015, don Roger aveva seguito per circa due mesi un corso di lingua italiana vicino ad Urbino per poi iscriversi a Padova e iniziare il servizio pastorale a Cervignano nel settembre dello stesso anno, dedicandosi con entusiasmo soprattutto ai giovani.
Il 14 maggio 2018, con moderatore il prof. Giorgio Bonaccorso, monaco benedettino, aveva discusso brillantemente la sua tesi dal titolo: “Le geste dans la culture Agni-Baoule et la liturgie chretienne”.Appresa la notizia, l’Arcivescovo Carlo ha inviato il seguente messaggio al vescovo di Yamoussoukro:

Eccellenza,

ho appreso con molto dispiacere della tragica morte di p. Guy Roger. L’avevo visto il giorno prima della partenza molto felice per i risultati degli studi e il ritorno a casa. Un sacerdote molto bravo che ha lasciato un ottimo ricordo qui da noi.Le assicuro la mia vicinanza e quella dell’intera Arcidiocesi. Siamo particolarmente vicini ai familiari di questo giovane sacerdote. Lo ricordiamo nella preghiera al Signore risorto.

+ C. Redaelli

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Dolore per la morte di don Guy Roger
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.