Chiesa
stampa

Al lavoro per far partire i Centri estivi

La proposta dell’oratorio diffuso sul territorio per i bambini e ragazzi, con una particolare attenzione ai giovani delle medie

Parole chiave: centro estivo (28)
Al lavoro per far partire i Centri estivi

Da molti anni le parrocchie della città di Gorizia sono attenti alle esigenze organizzative delle famiglie e ai bisogni educativi dei bambini riuscendo a dare un servizio a più di 450 famiglie. Anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alle misure di contenimento del Covid-19, non faranno mancare il proprio contributo alla città.
 Anzi, l’Unità Pastorale don Bosco e quella delle parrocchie Ss. Ilario e Taziano-S. Ignazio-S. Rocco-S. Anna, con la collaborazione di tutte le parrocchie della città, riescono a proporre un centro estivo/oratorio diffuso sul territorio per i bambini e ragazzi, con una particolare attenzione ai ragazzi delle medie. Si spera di cominciare il 25 giugno e continuare l’attività fino al 31 luglio dal lunedì al venerdì.
Ci sarà un’unica segreteria e una collaborazione molto stretta tra le varie realtà, in modo particolare per le medie.
Seguendo le linee guida per la gestione dei centri estivi in sicurezza del Dipartimento per le Politiche della Famiglia - Presidenza del Consiglio dei Ministri e le disposizioni della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, le attività verranno proposte a dei microgruppi (composti da educatori adulti e animatori adolescenti + 7 bambini o 10 ragazzi) stabili (stessi bambini/ragazzi e stessi educatori sempre) in sicurezza (osservanza continua delle norme di prevenzione) e paralleli (i gruppi possono interagire tra loro a distanza e mai mescolarsi).
Le attività dei bambini delle primarie  (nati dal 2013 al 2009), con alcune variazione di orario e di fascia di età, saranno concentrate a S. Giuseppe-Straccis, Ss. Vito e Modesto-Piazzutta, Pastor Angelicus-Duomo, S. Rocco, S. Anna (indicazioni più dettagliate sul sito). I ragazzi delle medie (nati dal 2008 al 2006) invece saranno ospitati in molti spazi nella città: Maria Ss. Regina (via Montesanto), Arcivescovado, Comunità Sacerdotale, Suore di Nostra Signora, Cappuccini, S. Giusto, Madonna della Misericordia (Campagnuzza) dalle 9.00 alle 16.30 (con possibilità di pranzo al sacco). I ragazzi potranno scegliere tra diversi menù di attività: avventura, musica, servizio, lavori di casa, teatro/cinema, natura, meccanica, storia, sport, digitale… e parzialmente anche la sede dell’attività. Gli adolescenti anche verranno coinvolti come animatori, insieme agli educatori adulti.
Visto che non si potrà stare con tutti i propri amici, ci si potrà iscrivere indicando il nome di 4 bambini/ragazzi che desiderano stare insieme nel piccolo gruppo. In base al numero degli iscritti e degli interessati sarà modulato la quota di partecipazione che potrebbe aggirarsi attorno ai 30euro/settimana. Le famiglie in difficoltà economica verranno aiutate.
Per aiutare l’organizzazione, prima delle iscrizioni ufficiali che cominceranno probabilmente a metà giugno, è molto importante manifestare il proprio interesse alla partecipazione compilando il form che si trova sul sito della Pastorale Giovanile http://www.gopagio.org/spip.php?article473. Per informazioni si può anche chiamare il tel 0481535106 nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.30 alle 12.30 o scrivere a oratorioestate2020@arcidiocesi.gorizia.it

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
Al lavoro per far partire i Centri estivi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.