Chiesa
stampa

A scuola di solidarietà

Progetto della Caritas diocesana al Liceo "Dante Alighieri"

A scuola di solidarietà

Quattro saranno gli incontri che gli studenti del Liceo Classico goriziano "Dante Alighieri" avranno con i referenti dell’ente per approfondire i temi del concorso "A scuola di solidarietà", promosso dalla Caritas diocesana nelle scuole secondarie di secondo grado.
L’avvicinamento dei ragazzi alle tematiche della solidarietà, intesa come stile di vita quotidiano, passa attraverso l’approfondimento dell’amore verso il creato e l’ascolto comprensivo dell’altro, per sviluppare la coscienza che ognuno di noi è parte attiva di un universo in cui tutti hanno l’impegno di non sprecare la loro vita nell’indifferenza o nell’egocentrismo. Il primo incontro si è concluso con la proposta dei Campi di Volontariato estivi, risultata subito di interesse per alcuni allievi.
Nei primi tre incontri, già avvenuti nei giorni scorsi, si sono alternati in classe Maria Lipone, Agnese De Santis, Adalberto Chimera e Simone Orsolini, che hanno coinvolto gli allievi in attività interattive, eleggendoli protagonisti fin dalle prime battute. Non è mancata l’introduzione empatica da parte del Direttore della Caritas diocesana, il diacono Renato Nucera.
I ragazzi sono stati sollecitati, partendo dalla loro esperienza e dalle loro abitudini, a riflettere e a esprimere, con esempi concreti, quali possano essere dei comportamenti individuali consumistici o stili di vita personali ecologici e sostenibili.
"Siamo stati invitati a porci domande importanti che normalmente non ci facciamo per pura comodità. Sostenendo un dibattito piacevole e costruttivo, i relatori hanno ascoltato le nostre perplessità, ma ci hanno invitato a scoprire tutto ciò che ognuno di noi può fare, anche di piccolo, per mantenere un rapporto armonico con il creato. Abbiamo scoperto insieme la possibilità di gesti consapevoli e responsabili per superare la difficoltà di coniugare una sensibilità "sostenibile" con la prassi. I nostri ospiti hanno orientato la nostra riflessione sulla realtà quotidiana e sui piccoli passi che, se fatti insieme, possono portare a un grande cammino". Questo il feedback.
Al Progetto i liceali hanno risposto subito con entusiasmo e desiderio di approfondire questioni attuali come i cambiamenti climatici e l’economia sostenibile.
A tale proposito, all’assemblea di Istituto è stato invitato il prof. Francesco Marangon, del Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell’Università di Udine e referente Uniud per la Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, che ha relazionato su ""Nuove forme e vecchi colori: l’economia e la sfida della sostenibilità", accendendo i riflettori sia sul problema della salvaguardia del pianeta, sia sul consumismo fine a se stesso, sia sulle piccole scelte di campo che ognuno può compiere nella vita.

© Voce Isontina 2019 - Riproduzione riservata
A scuola di solidarietà
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.