Chiesa

Papa Francesco ha ufficialmente indetto l’Anno Santo straordinario che inizierà l’8 dicembre: "Il tempo per risvegliare la capacità di guardare all’essenziale"

"L'anello debole della promozione sono i sacerdoti che forse spinti dal pudore evitano di parlare di denaro. Ma i fedeli apprezzano molto che se ne parli"

Ogni occasione è buona per dare contro ai simboli e ai segni religiosi. È questione diversa dal rispetto delle libertà

Tre verbi hanno segnato il "filo rosso" che ha cucito i passaggi dei discorsi pronunciati da papa Francesco durante il triduo pasquale

La Via Crucis cittadina a Gorizia, guidata dal vescovo Carlo, si terrà venerdì 3 aprile. La partenza avrà luogo alle ore 20.30 dalla colonna di S. Ignazio in piazza Vittoria. Lungo il percorso si mediterà sul tema "Prendete e mangiatene tutti". In caso di maltempo la Via Crucis si terrà, sempre con inizio alle 20.30, all’interno della chiesa del Sacro Cuore.

Nel periodo quaresimale è stato ospite in diocesi don Hervé Djezou, sacerdote della Chiesa di Yamoussoukro, invitato a prendere parte all’animazione della Quaresima missionaria. Tra questi suoi appuntamenti l’abbiamo incontrato e abbiamo parlato con lui - che è un collega, un giornalista - della Comunicazione della Chiesa in Costa d’Avorio, delle differenze ma anche delle similitudini che ci uniscono, nonché della sua esperienza qui a Gorizia.

Nelle scorse settimane, dieci classi della scuola secondaria di primo grado "Ascoli" di Gorizia hanno ospitato don Herve, sacerdote proveniente dalla Costa d’Avorio e ospite in diocesi durante la Quaresima.

Comunicazioni dalla Cancelleria della Curia

Nel Messaggio per la Quaresima 2015 il Papa ha espresso l’augurio che in tutta la Chiesa, "anche a livello diocesano" si celebri l’iniziativa "24 ore per il Signore", per "dare espressione alla necessità della preghiera".

In generale solo il 6% del totale dell’eccedenza alimentare viene donato alle banche del cibo ad enti caritativi. In Italia circa 13.000 quintali vengono sprecati, vale a dire circa il 28% del pane relativo alla grande distribuzione

La drammatica denuncia dell’arcivescovo greco-melkita da Aleppo: “Quando accadono fatti come decapitazioni, crocifissioni, esecuzioni sommarie, voi in Europa siete soliti dormire per non vederli"

"Molte attività socialmente rilevanti promosse da enti ecclesiastici rischiano di chiudere a fronte di un incremento della tassazione per loro insostenibile"

Si è svolta domenica 1° marzo a Jesolo la Festa dei Giovani organizzata come ormai lunga tradizione dal Movimento Giovanile Salesiano e che ha raccolto più di settemila giovani provenienti un po’ da tutte le diocesi del Triveneto.
Sono stati più di trecento i giovani partiti dalle varie parrocchie della nostra diocesi che hanno voluto partecipare a questo evento.

Nel cuore della Quaresima, tempo per l’interiorità e l’ascolto abbondante della Parola di Dio, si svolgerà il ritiro di tre giorni preparato dalla Pastorale Giovanile insieme all’Equipe diocesana dei Giovani di Azione Cattolica e rivolto a tutti i giovani dai 18 anni in su.

In questo appuntamento quaresimale dedicato ad uno stile di vita più consapevole, ci soffermeremo sul bene più prezioso - e troppo spesso "preso alla leggera" - che abbiamo sul nostro pianeta: l’acqua.

Si è svolto nelle scorse settimane, a Brindisi, il XIV convegno di pastorale giovanile nazionale con a tema un passo delle “Città Invisibili” di Italo Calvino: “Il cantiere e le stelle”. All’incontro ha partecipato anche una delegazione diocesana e proprio ad uno dei componenti, Marco Luciano, abbiamo chiesto di condividere con i lettori di Voce Isontina alcune risonanze emerse nel corso delle giornate.

Intervista a monsignor Camillo Ballin che guida oltre 2 milioni e 300mila cattolici presenti nel vicariato apostolico dell'Arabia del Nord

Il primo appuntamento con gli incontri quaresimali in cattedrale con il vescovo Carlo sarà venerdì 27 alle 20.30 nella Cattedrale in Corte S. Ilario a Gorizia. Gli incontri della Scuola di Preghiera continueranno ogni venerdì (6, 13, 20, 27) per tutta la Quaresima, fino a venerdì 27 marzo.

Domenica 15 febbraio si celebra la Giornata Diocesana del Malato: il rito presieduto dal vescovo Carlo a S. Maria Regina