Società
stampa

Onlus "Vizzari": la formazione come priorità nell’azione

Prosegue l’opera dell’associazione impegnata nella realizzazione di numerose scuole in tutto il territorio della Costa d’Avorio

Parole chiave: onlus "cav. Rosario Vizzari" (1)
Onlus "Vizzari": la formazione come priorità nell’azione

In tempi di sospetti verso alcune ONG legate al soccorso dei migranti nel Mare Mediterraneo, prosegue l’opera benefica e silenziosa che una Onlus goriziana ha fatto e continua a fare in silenzio ma con tanta efficacia.
Si tratta della Onlus "Cav. Rosario Vizzari", nata e operante a Gorizia. L’Onlus trae la sua ispirazione dall’operato di un grande educatore, il Cav. Rosario Vizzari che ha dato le sue generose energie a favore di centinaia di ragazzi e giovani che, in decine di anni, si sono affacciati ai campi dello sport nelle strutture del Pastor Angelicus, nella parrocchia del Duomo e nelle squadre dell’Audax, emanazione di questo oratorio.
Tra i bambini e ragazzi che il Cav. Vizzari ha incontrato anche il ragazzo Michele Stevanato. Michele  è passato dai campi del Pastor Angelicus al seminario, diventando sacerdote. La sua vocazione missionaria lo ha portato nel giugno 1984 in Costa d’Avorio, nella missione diocesana di Nimbo-Bouakè. L’Onlus, nata nel 2001, a dieci anni dalla scomparsa di Vizzari, ha nel suo intento quello di aiutare i ragazzi e i giovani nella loro crescita umana e spirituale. In diocesi stava operando il Centro Missionario Diocesano, non soltanto per la evangelizzazione ma anche per la promozione umana delle popolazioni africane, in Costa d’Avorio. E in quest’opera per il Vangelo e lo sviluppo è inserito proprio il ragazzo del Pastor, don Michele Stevanato. È stato così logico per la Onlus affiancare il Centro Missionario nella sua opera, proprio per mezzo di don Michele.
Nei villaggi in cui operava la missione di Nimbo c’era una richiesta crescente di scolarizzazione ma non c’erano le strutture per dare campo a quest’opera. Ecco allora l’Onlus "Cav. Rosario Vizzari" su indicazioni precise di don Michele, e a fianco del Centro Missionario che ne teneva i rapporti, finanziare progressivamente alcune scuole. La prima a Belleville, quartiere periferico di Bouakè, sprovvisto di energia elettrica e di acqua potabile, ed inoltre di una scuola primaria. La realizzazione è avvenuta durante la guerra civile e l’inaugurazione il 1° giugno del 2004. Ad essa è seguita quella di Tieple, che serve ben 7 villaggi nella savana, non lontano dal lebbrosario di Manikrò. Ideata dall’architetto Leonardo Miani, è stata benedetta dal vescovo Mons. De Antoni nel febbraio 2005, ancora in guerra civile.
Quando la diocesi di Gorizia ha assunto una nuova missione, a Morofè, in diocesi di Yamoussoukro, il vescovo locale ha fatto presente l’assoluta necessità di una scuola nel quartiere di Sopim, abitato in buona parte da popolazioni emigrate sia dal nord del Paese che dal Burkina Faso, Mali, ecc… Nel quartiere di Sopim hanno la loro residenza anche le Suore della Provvidenza. A questa richiesta l’Onlus "Vizzari", ha dato la sua pronta e generosa risposta. E così anche il quartiere di Sopim ha avuto la sua scuola.
Ma la generosità non ha limiti e così quando don Michele lascia dopo 21 anni, nel dicembre 2005, la missione di Nimbo a Bouakè, lascia un segno regalando a quel quartiere alcune aule della scuola pubblica, finanziate ancora una volta dalla Onlus goriziana.
Don Michele passa poi a reggere la missione di Djebonoua. Ancora una volta l’Onlus goriziana, affiancando il Centro Missionario Diocesano, prende a carico la realizzazione di una scuola, sia materna che primaria, anche questa ideata dall’architetto Leonardo Miani. Scuola benedetta il 31 gennaio 2009, alla presenza del vescovo Mons. Ahouanan Djro e della delegazione di Cervignano che era in Costa d’Avorio, per l’inaugurazione della chiesa di Seman.
La diocesi di Bouakè domanda che don Michele vada a reggere la parrocchia di Belleville, dove il 1° giugno 2004 era stata benedetta la scuola finanziata dalla Onlus. Ma a Belleville c’è la necessità di realizzare anche una scuola cattolica per le classi superiori.Ancora una volta ci si rivolge agli amici e benefattori goriziani. Don Michele, rinfrancato da tanta disponibilità, dà avvio ai lavori, lavori che sono ancora in corso e che si stanno pian piano completando.
Cosa dire? Cinque scuole primarie e una scuola superiore sono il dono che l’Onlus goriziana ha fatto alle missioni diocesane in Costa d’Avorio e, per loro tramite, ai tanti ragazzi e giovani che possono crescere in conoscenza e dignità.
Ogni Onlus ha le sue caratteristiche particolari. Questa Onlus, tutta protesa nel campo della educazione e formazione dei ragazzi, coglie in pieno lo spirito e i desideri di quel grande educatore goriziano che è stato Rosario Vizzari.
Il sostegno all’attività della Onlus può avvenire anche attraverso la scelta per la destinazione del 5 per mille dell’Irpef, firmando l’apposito riquadro (sostegno al volontariato e alle Onlus) e indicando il codice fiscale: 91023000317. Tale sottoscrizione non comporta alcun onere per il contribuente.

© Voce Isontina 2017 - Riproduzione riservata
Onlus "Vizzari": la formazione come priorità nell’azione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.