Gorizia
stampa

Parte il bando "Orti Solidali"

L'iniziativa dell'associazione familiare "La Ginestra" prevede la possibilità per chi non ne ha la disponibilità di un lotto di terra da dedicare a prodotti orticoli da destinare al consumo e l’utilizzo famigliare

Parole chiave: Orti solidali (1), La Ginestra (3)
Parte il bando "Orti Solidali"

Nuove possibilità per tutti coloro che desiderano prendersi cura di un appezzamento di terreno ma non ne hanno la disponibilità.
L’associazione familiare "La Ginestra" di Gorizia ha aperto il bando "Orti Solidali", che intende offrire la possibilità di avere in gestione un lotto di terra da dedicare a prodotti orticoli (ma anche botanici) da destinare al consumo e l’utilizzo famigliare.
Il bando - aperto grazie ad un contributo di Intesa San Paolo - si chiuderà il 20 aprile; il testo completo è disponibile presso la sede Caritas in via San Francesco 1 a Gorizia, i Centri di Ascolto Caritas e l’Emporio della solidarietà. Una volta chiuso il bando la Commissione valuterà tutte le domande pervenute e stabilirà i beneficiari entro la prima metà del mese di maggio.
Precedenza sarà data ai casi in difficoltà economica sulla base delle attestazioni ISEE e le documentazioni richieste ma è garantita la possibilità anche per altri soggetti di presentare apposita richiesta per poter accedere al servizio. Dopo questa valutazione sarà predisposta una graduatoria al fine dell’effettiva assegnazione dei lotti. La durata dell’assegnazione - completamente gratuita, è richiesto solo il versamento della quota associativa di 5 euro l’anno a "La Ginestra" per la copertura assicurativa - è di tre anni con la possibilità di partecipare nuovamente al bando successivo.
Il terreno, situato in Località Mochetta a Gorizia, è concesso in comodato gratuito da Mauro Giuseppe Klaucic e presenta una superficie di circa 3400 mq recintata, al fine di proteggere le strutture, le attrezzature e i prodotti ma anche per evitare l’accesso di animali selvatici. L’area, che è stata divisa in circa 40 lotti ed è fornita di acqua per l’irrigazione, è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici (a pochi metri si trova una fermata del bus) e offre un’area di parcheggio.
Molteplici le finalità del progetto: la creazione di orti solidali può infatti generare un’ampia gamma di benefici dentro la Comunità. Di fatto essi rappresentano un modo per ottenere risultati multipli ed integrati di tipo individuale, sociale, ambientale ed economico che riguardano il rapporto con la natura, l’esercizio fisico, la salute, la nutrizione, l’autostima, l’educazione ambientale, la crescita personale, l’amicizia, lo sviluppo di capacità, l’espressione della propria cultura, l’inclusione e la coesione sociale.
Le persone che si aggiudicheranno il bando saranno infatti seguite con dei percorsi di formazione, per sensibilizzare su un’orticoltura che sia quanto più naturale possibile e sul rispetto dell’ambiente.
Quello degli "Orti Solidali" è inoltre un modo per uscire dalla routine quotidiana, dedicandosi a un’attività utile ma anche incontrando altre persone, stringendo rapporti di conoscenza ed amicizia, nonché creando occasioni di confronto. Proprio per questo motivo all’interno dell’area della Mochetta è stata predisposta anche una zona verde con alberi da frutto, un deposito degli attrezzi e un’area di incontro, proprio per favorire i rapporti interpersonali.
Per informazioni sul bando è possibile visitare il sito www.asslaginestra.it o contattare la Caritas diocesana allo 0481531847.

© Voce Isontina 2018 - Riproduzione riservata
Parte il bando "Orti Solidali"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.