Aquileia - Cervignano del Friuli - Visco
stampa

Addio alla storica merceria!

Il negozio gestito da Denisa Ulian da sempre un punto di riferimento per la comunità

Parole chiave: merceria (1), negozio (1), chiusura (9)
Addio alla storica merceria!

Passeggiando per la piazza di Ruda addobbata dall’albero e dal presepe, tra il raro via vai di qualche passante, lo sguardo è attirato dalla facciata della trattoria "Al commercio", di recente ridipinta e valorizzata dalla cura che da sempre i gestori le dedicano. Accanto all’ingresso una saracinesca abbassata. La piccola vetrina che, sempre, in occasione delle festività natalizie, faceva bella mostra di sé con gli addobbi creati ad impreziosire i capi esposti, non luccica più dall’altro lato della strada. La scena provoca un inaspettato sentimento di malinconica nostalgia, anche se la chiusura di questo piccolo negozio risale ormai al mese di maggio scorso.
La signora Denisa Ulian, raggiunto il meritato traguardo della pensione, ha chiuso la sua attività, un negozio prezioso per la piccola comunità di Ruda, così sguarnita di attività commerciali sul suo territorio. La merceria era uno dei negozi più longevi di Ruda, gestito in precedenza dalla suocera della signora Ulian, la signora Concettina Di Bert Padovan, che a sua volta lo aveva ereditato dalla suocera: una tradizione di laboriosità femminile che affonda le radici nei primi anni del Novecento.
La posizione centrale, affacciata sulla principale via di passaggio, ha sempe consentito al negozio di essere un punto di riferimento per le abili artigiane rudesi e non solo (sarte, magliaie e ricamatrici professioniste o "dilettanti"); negli anni è diventato una piccola boutique di fiducia per clienti affezionate, per le quali la signora Denisa sceglieva con cura, gusto ed esperienza decennale capi di abbigliamento ad hoc. Inoltre, la necessità di un regalo per una nascita, un’occasione speciale, un compleanno poteva essere sempre soddisfatta dagli articoli presenti in negozio, presentati con garbo, accanto a una parola cortese o a una conversazione offerta a qualche cliente in cerca di compagnia e non solo di qualcosa da acquistare!
Non possiamo dimenticare che il negozio della signora Denisa è sempre stato di supporto alle attività organizzate dalla parrocchia: quanti metri di stoffa, fettuccia, filo, aghi sono stati acquistati (a prezzi sempre super concorrenziali!) per i corsi di ricamo, per i lavori della mostra missionaria, per le Settimane dell’Amicizia! Quante emergenze dell’ultimo momento risolte dalla provvidenziale presenza del negozio a due passi dal Ricreatorio "don Lepre"!
Anche con la chiusura della sua attività, la signora Denisa ha voluto dimostrare la generosità che l’ha da sempre contraddistinta: scatole di filo, accessori per il cucito e il ricamo sono volati in Burkina Faso nelle sartorie delle missioni di Fratelli della Sacra Famiglia. Biancheria e vestitini hanno raggiunto gli orfanotrofi della Romania. La sua disponibilità e generosità nei confronti della comunità sono state sempre espresse con discrezione e pudore, ma la sua opera è stata riconosciuta anche il 2 giugno scorso, in occasione della consegna del Premio "Croce di Malta", di cui il Comune di Ruda l’ha insignita per l’opera prestata alla Comunità.
Un grazie di cuore alla signora Denisa e un augurio di godere, nella serenità, degli anni che il Signore vorrà concederle.

© Voce Isontina 2017 - Riproduzione riservata
Addio alla storica merceria!
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.