Cultura
stampa

Giovani ancora protagonisti a èStoria

25 gli appuntamenti loro destinati nell’ambito della manifestazione goriziana

Parole chiave: èStoria (4), Punto Giovani (2)
Giovani ancora protagonisti a èStoria

Si rinnova per il quarto anno consecutivo la collaborazione tra il Punto Giovani dell’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Gorizia e l’Associazione Culturale èStoria. Anche in quest’edizione di "èStoria - Festival internazionale della Storia", in programma dal 14 al 20 maggio, i giovani del territorio saranno al centro della programmazione del filone "Giovani" con ben 25 incontri organizzati alla "Tenda Giovani", nuovamente allestita presso i Giardini Pubblici di Corso Verdi.
"Vedere come i ragazzi siano realmente parte attiva in un Festival che potrebbe vedere molte "teste bianche" è davvero un fiore all’occhiello", ha commentato Enrico Vinti per l’Associazione èStoria.
Forte anche la collaborazione con il territorio: nei 25 appuntamenti in programma, saranno ben 20 le associazioni e realtà locali coinvolte.
Gli eventi del palinsesto "Giovani" si apriranno il 17 maggio con "L’Ungheria lacerata: il trattato del Trianon e le conseguenze sulle migrazioni", presso la Sala Dora Bassi di via Garibaldi alle 17; alle 18.30 Costantino Filidoro interverrà in un "Aperitivo con la storia. Migrazioni da e verso Israele", sempre alla Sala Dora Bassi.
Da venerdì 18 maggio gli eventi prendono il via nella Tenda Giovani e lo faranno già dal mattino con le tradizionali "Colazioni con la storia", ogni giorno fino a domenica 20 maggio dalle 9 alle 10.
Tra i numerosi appuntamenti in calendario, "Tra Oriente e occidente: gli scambi attraverso l’antica Via della Seta", il 18 maggio alle 11.30, realizzato in collaborazione con il Club UNESCO di Gorizia, "Le migrazioni nascoste: movimenti di popolazione nel goriziano durante l’età moderna", in collaborazione con il FAI Giovani di Gorizia, in programma il 19 maggio alle 10 e "Sentieri di pace", realizzato con l’Associazione Diritto di Parola ancora sabato ma alle ore 11.30.
Sempre a tema "Giovani", nel corso del Festival verrà consegnato un riconoscimento da parte dell’amministrazione comunale all’Istituto "D’Annunzio - Fabiani" di Gorizia per il premio ottenuto con l’elaborato "Bastava un abbraccio" nell’ambito di "Scrivere il teatro 2018" promosso dal MIUR.
Durante "èStoria" molto attivo sarà anche il Gruppo Comunicazione del Punto Giovani, che seguirà i vari incontri del Festival e realizzerà, al termine dell’evento, la "Gazzetta di èStoria" che sarà distribuita in tutta la città.

© Voce Isontina 2018 - Riproduzione riservata
Giovani ancora protagonisti a èStoria
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.